Stella Maris dopo la sentenza del Tar: ennesima conferma delle nostre ragioni contro l'atteggiamento illegittimo dell’Amministrazione

Tar Marche 1' di lettura 19/09/2015 - "La Prima Sezione del TAR Marche ha accolto sabato definitivamente la domanda cautelare avanzata dalla cooperativa Consapevolemente, tramite i legali Maurizio Miranda e Gianluca Aliscioni, contro la delibera della giunta comunale del 21 maggio scorso che intendeva annullare la concessione delle aule, e il connesso contratto, per le attività del Liceo “Stella Maris”.

Si conferma pertanto quanto già disposto in via straordinaria, in data 24 luglio 2015, dal Presidente della Prima Sezione. Alla sospensiva di oggi farà seguito l'udienza, fissata al 19 febbraio, per decidere, nel merito, l'annullamento o meno della delibera medesima.

È l'ennesima conferma delle nostre ragioni contro l'atteggiamento illegittimo dell’Amministrazione comunale nei nostri confronti.

Spiace comunque constatare che tutta questa vicenda si sarebbe potuta risolvere in modo del tutto diverso: la nostra scelta di difenderci in sede legale è stata necessitata dall’incomprensibile serie di atti di forza dell’Amministrazione, e dai connessi violenti attacchi mediatici.

Siamo ovviamente felicissimi del risultato: felici i docenti, e soprattutto felici le famiglie e i nostri studenti che hanno scelto il nostro Istituto, glorioso erede della più antica istituzione scolastica di Civitanova Marche."

Claudio Orazi – Presidente Cooperativa Consapevolmente
Pazzelli Marco – Coordinatore Didattico “Stella Maris”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2015 alle 17:11 sul giornale del 21 settembre 2015 - 672 letture

In questo articolo si parla di politica, tar marche, Istituto “Stella Maris”

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aoi9





logoEV
logoEV
logoEV