È l’ora di Vitavita, a Civitanova torna l’Arte Vivente

4' di lettura 01/09/2015 - VITAVITA è pronta a sorprendere di nuovo. La Rassegna Internazionale di Arte Vivente, ideata e diretta da Sergio Carlacchiani e giunta alla dodicesima edizione, è stata presentata questa mattina dal direttore TDiC Alfredo Di Lupidio, dal presidente del Consiglio comunale Ivo Costamagna, dall’assessore al Commercio Francesco Peroni, dal presidente ATAC spa Francesco Mantella e dal direttore artistico Sergio Carlacchiani.

Organizzata da Comune e Azienda dei Teatri di Civitanova e realizzato con il contributo delle Farmacie Comunali, ATAC, Gas Marca, Civita.s, Presidenza del Consiglio comunale, Opera Laboratorio Progetti, Maga Cacao e Celaschi Targhe, VITAVITA animerà Civitanova Marche sabato 5 settembre, dalle 18.30 alle 01.00 circa di notte.

“La rassegna di Arte Vivente allunga la proposta della stagione estiva - afferma Di Lupidio - . È stato compiuto un notevole sforzo, ma abbiamo mantenuto alto il livello qualitativo della manifestazione. Grande coinvolgimento della città, con la partecipazione, anche economica, di associazione locali e commercianti”.

Sedici le location che ospiteranno un susseguirsi di performance gratuite con grandi artisti. “VITAVITA vuol dire fare zapping - dichiara Carlacchiani -, poter scegliere tra più performance in contemporanea e decidere se fermarsi o vedere altro. Lo spettatore si muove per vedere lo spettacolo, non è seduto. Qui la cultura si fa in strada, e questa è cultura vera”.

Di sicuro richiamo il cantautore Angelo Branduardi che si esibirà in piazza XX Settembre, alle 23.30, con il suo ultimo lavoro Camminando Camminando Tour. Il musico medioevale riceverà dal direttore artistico anche il premio VitaVita alla carriera.

Il riconoscimento Giovane Talento , invece, verrà assegnato a Dino Rubino, straordinario trombettista jazz, che si esibirà alle 23 in piazza ex Abba come special guest del Trio che fa capo a Massimo Manzi, il batterista jazz più rappresentativo del genere in Italia. Insieme a lui, Domingo Muzietti e Massimo Giovannini, a comporre un organico di musicisti illuminati, forti di una lunga e felice esperienza insieme e capaci di interplay senza limiti.

“Le eccellenze e il legame con il territorio devono trovare il sostegno delle istituzioni - dice Costamagna - ed è per questo che abbiamo deciso di contribuire, insieme alle aziende partecipate, a questa manifestazione che si distingue per la sua valenza artistica. È sicuramente un progetto che può puntare ad un finanziamento regionale, destinato agli eventi di alto valore”.

Dalle 18.30, orario dell’inaugurazione, le vie e le piazze di Civitanova saranno inondate di danze tra tango e milonga, teatro anche in vernacolo con la scuola comunale di recitazione Enrico Cecchetti e musica, con tantissimi gruppi: dai medici musicisti ai poeti e comici, da Wando e la Piccola Orchestra Italiana, con un meraviglioso tributo a Paolo Conte, a La terapia Latina, dai The Jar ai Soundilà, fino ai Morgen Brass, ensemble di ottoni e percussioni che nel concerto serale, ospiterà la bravissima bandoneonista Olimpia Greco, insomma la musica coniugata in tutti i suoi generi.

Da non mancare l’appuntamento dalle 22 in via Mameli con il trombettista Giorgio Li Calzi, noto per avere composto importanti jingles per radio e tv (come Birra Moretti, Pampers, FIAT), e successivamente con i ballerini Roberto Lori e Martina Ferraioli e i loro musicisti.

Il sorriso e il divertimento alle tante famiglie presenti sarà garantito anche quest’anno dall’importante collaborazione con Veregra Street, che porterà il meglio degli artisti di strada, italiani ed internazionali. Quindi l’aspetto enogastronomico con l’isola ristoro Degustando sotto le stelle curata da Enogastronomia.it e lo spazio per i bambini, in piazza Conchiglia, con giochi d’intrattenimento, teatro delle marionette e sport grazie alla collaborazione della Pallacanestro civitanovese, del Picchio e Scoiattolo Basket, dell’ASD Judo Civitanova Marche e delle Tate Junior.

Prosegue Peroni: “in questa edizione c’è una stretta collaborazione con tutti gli interlocutori che porterà ad un risultato sorprendente. In tarda serata, a fine programma, dopo l’una, la notte continuerà con le proposte dei commercianti del centro che hanno voluto partecipare in maniera attiva”.

Attivo il servizio di quattro bus navetta, grazie all’ATAC, come ha ricordato il presidente Mantella, dalle 20 alle 2. “Il centro sarà un palcoscenico a cielo aperto e fruibile da ogni parte della città con le navette che garantiscono il trasporto senza bisogno di prendere le auto. Questa mobilità va sicuramente incentivata”. Per info su partenze e tragitti www.atac-civitanova.it e www.vitavita.info.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2015 alle 18:54 sul giornale del 02 settembre 2015 - 518 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, comune di civitanova marche, Teatri di Civitanova, vitavita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anGv