Recanati: entra nel vivo la Tre giorni Leopardiana

4' di lettura 28/08/2015 - Sta entrando nel vivo la Tre giorni Leopardiana, l'evento organizzato dal locale Ciclo Club con il sostegno del Comune di Recanati. Dopo il vernissage con l'apertura degli stand gastronomici della festa della bistecca e con il concerto degli Stile Libero e le intramontabili canzoni de I nomadi, questa sera è in programma la quinta edizione dell'Infinito Bike per gli appassionati di mountain bike attraverso un percorso che si snoda lungo le vie del centro storico.

La gara di cross country in notturna attraverserà gli angoli piu' suggestivi del colle e gli organizzatori invitano i residenti all'attenzione e alla collaborazione per una buona riuscita dell'evento, scusandosi per gli eventuali disagi che saranno comunque limitati alla durata della corsa. Domani (sabato) il programma prosegue con la prima edizione della Randonnè che si svilupperà su un percorso di 237 km, con la gimcana dimostrativa in mountain bike riservata alla categoria giovanissimi in piazza Giacomo Leopardi e con la serata musicale in compagnia di Ciclocantando, concorso canoro per giovani voci emergenti organizzato in collaborazione con Ars Live al termine del quale sarà assegnato il premio Beniamino Gigli in onore all'altro figlio illustre di Recanati. Domenica la gran chiusura con la 18° edizione della Fondo Leopardiana che come ogni anno richiamerà un migliaio di ciclisti provenienti da ogni angolo di Italia e non solo.

"La manifestazione è giunta alla diciottesima edizione, un traguardo importante, segno evidente che sta costruendo pian piano una sua storia nel settore del ciclismo regionale e non solo, trascinando con se anche la città di Recanati - commenta il delegato allo sport Mirco Scorcelli -. Il numero dei partecipanti è in crescita e l'organizzazione migliora di anno in anno con sempre più servizi a disposizione dei partecipanti come il nuovo parcheggio realizzato dall'amministrazione comunale, sicuro e a due passi dalla partenza. L’arricchimento con le altre manifestazioni collaterali non fanno che accrescere questo evento, come l'Infinito Bike e la grande novità della Randonnee per gli amanti delle lunghe distanze, su percorso di km.237 che potrebbe diventare un percorso permanente in onore del nostro poeta, intitolato "La via de Il giovane favoloso" con un chiaro richiamo al film su Leopardi. Ottimo anche il momento conviviale del pranzo che segue la gara della domenica, dove i tanti partecipanti hanno modo, dopo aver fatto le docce (perché ci sono anche quelle), di gustarsi in tutto relax un pasto solitamente buono ed abbondante preparato dagli organizzatori. Un intervallo che permette ai ciclisti di ritrovarsi, conoscersi, scambiarsi le piacevoli e soggettive sensazioni provate durante il tragitto, un momento simile solo al terzo tempo del rugby".

Il delegato allo sport Mirco Scorcelli punta i riflettori anche sulla grande organizzazione necessaria in occasione di simili eventi, che richiamano in città migliaia di persone tra ciclisti e accompagnatori. "La sorveglianza del percorso e degli incroci vede impegnati tanti volontari che affiancano le forze dell'ordine. A loro un particolare ringraziamento - continua Scorcelli -. I 1000 partecipanti alla Fondo Leopardiana sono animati ognuno da un traguardo diverso: Chi per vincere, chi perché ama andare in bicicletta, chi per stare insieme a tanti altri ciclisti, chi per fare una passeggiata su strade molto piu' sicure rispetto agli altri giorni, chi per conoscere nuovi percorsi, nuovi territori, nuove città, arricchire la propria cultura che a Recanati non manca di certo, con Leopardi, Gigli, Lotto, la Mostra sull'Emigrazione e quella sulla Prima guerra Mondiale. Mi auguro che le attività commerciali collaborino alla riuscita delle manifestazioni che porteranno a Recanati migliaia di persone, tenendo aperti i loro negozi, facendo si che diventi veramente un momento di festa per tutta la città come capita in tutte le altre località dove queste manifestazioni vengono organizzate. Dobbiamo fare in modo che gli ospiti vengano accolti nel migliore dei modi affinché possano portar via un ricordo indelebile della nostra città.

Ringrazio Agostino Nina e tutto il Ciclo Club per l'impegno, il sacrificio e la professionalità che ogni anno mettono in campo per organizzare questi eventi, per la capacità di saper coinvolgere le tante persone che si rendono disponibili senza le quali tutto sarebbe più difficile se non impossibile. Nell’augurare il benvenuto a tutti i partecipanti, confermo la mia partecipazione nel percorso corto con partenza alla francese ed invito quanti vorranno fare una pedalata insieme da km.80 a trovarsi domenica mattina alle ore 7.30 in piazza G. Leopardi. Vi aspetto, a condizione che poi voi aspettiate me".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2015 alle 16:43 sul giornale del 29 agosto 2015 - 552 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/anzF





logoEV
logoEV
logoEV