SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il comune adotta Spray network, un'applicazione gratuita che consente di inviare messaggi senza conoscere il numero

2' di lettura
1433

Il comune di Civitanova Marche adotta Spray network, la app per smartphone ideata da un giovane civitanovese e da un gruppo di colleghi della Silicon Valley, negli Stati Uniti. Si tratta di un'applicazione gratuita che consente di inviare messaggi (come per whatsapp e messenger), ma senza conoscere il numero telefonico o i recapiti delle persone da raggiungere. Il contenuto può essere inviato da tutti i possessori dell'app in un raggio massimo di 15 chilometri. Si possono mandare semplici messaggi di testo, ma anche file più corposi, come foto e pdf.

Carlo Bufalini, ventenne di Civitanova Marche, è responsabile per l'Italia, e presto per tutta l'Europa (Spray Network è stata avviata in Spagna e Svizzera), del progetto.

"Siamo il primo ente pubblico in Italia ad adottare questo sistema di comunicazione – sottolinea il sindaco Tommaso Claudio Corvatta – Un sistema che contiamo di utilizzare in tre ambiti. Il primo è quello della protezione civile, per informare tempestivamente i cittadini di situazioni di criticità o emergenza. Pensiamo all'episodio della contaminazione nelle condutture dell'acqua di qualche mese fa, uno strumento di questo genere sarebbe stato molto utile. Il secondo campo è quello dei lavori pubblici, per fornire informazioni relative a viabilità, cantieri in corso, illuminazione pubblica e via dicendo. Il terzo e ultimo campo è quello della cultura e degli eventi, per avvisare in un ampio raggio delle iniziative in programma in città. Siamo orgogliosi di essere i primi, presto anche l'Università di Camerino, che ha manifestato interesse, potrebbe dotarsi di questa app per le comunicazioni dell'ateneo".

"L'applicazione – ha aggiunto Carlo Bufalini – può essere preziosa in particolare in situazioni di emergenza, tant'è che la Protezione civile sta ragionando sulla possibilità di adottarla in ambito nazionale. La app è scaricabile gratuitamente in Apple store per smartphone con piattaforma Ios o su Google play per i dispositivi Android. Le conversazioni sono controllate, se qualcuno diffonde messaggi falsi o si esprime in modi scorretti o offensivi, viene rapidamente bloccato. A Civitanova



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-08-2015 alle 18:09 sul giornale del 29 agosto 2015 - 1433 letture