Mind Festival, a Montecosaro arrivano i lacuna coil per l'unica data del Centro Italia

3' di lettura 20/07/2015 - La macchina organizzativa del Mind Festival di Montecosaro inizia a scaldare i motori e tante sono le novità in serbo per questa terza edizione. Dal 29 luglio al 2 di agosto torna infatti il festival che porta nelle Marche il meglio della scena musicale indipendente italiana e internazionale.

Nato dalla tradizionale festa della birra, negli anni si è ingrandito diventando punto di riferimento e di aggregazione di giovani amanti del rock e della buona musica ma anche luogo ideale per le famiglie che vogliono passare qualche ora cenando all’aperto in un clima fresco e divertente.

Quest’edizione conferma la naturale propensione del Mind Festival a essere tappa marchigiana fondamentale di musica di alto livello. Sul palco principale del Mind, salirà infatti la più grande band metal italiana, i Lacuna Coil nell’unica tappa della band per il centro Italia. Un vero e proprio evento per gli amanti del genere, e un fiore all’occhiello da annoverare negli annali della storia della manifestazione.

Inoltre nella line up compaiono nomi come i bolognesi Lo Stato Sociale, i bresciani Aucan, una delle realtà più innovative dell' elettronica italiana che si presentano con un live completamente suonato dal vivo, gli Ackeejuice Rockez che hanno lavorato con il rapper e produttore americano Kanye West e, dopo aver aperto i concerti di Jovanotti il mese scorso a Padova e a Firenze, arrivano per la prima volta in Regione supportati da un duo di twerkatrici, le Azkabumz. Poi ancora i romani Bud Spencer Blues Explosion e numerosi altri protagonisti della scena indipendente. Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito, grazie soprattutto alla collaborazione del main sponsor Ercan, di Beltion e numerosi altri sostenitori, senza i quali nulla sarebbe stato possibile.

Ma la terza edizione del Mind segna il passo dalle precedenti anche per due importantissime novità. La prima è quella di aver portato a Montecosaro un progetto per il sociale che fonde assieme musica e solidarietà. Si tratta di Rezophonic, l’idea di Mario Riso, uno dei più grandi batteristi rock nonché fondatore di Rock Tv che, domenica 2 agosto, chiuderà il festival condividendo il palco con alcuni degli artisti che hanno sposato il progetto come Cristina Scabbia dei Lacuna Coil, Sasha Torrisi dei Timoria, Max Zanotti dei Deasonika e numerosi altri. La vendita del disco Rezophonic sarà devoluto all’Associazione AMREF Italia per la costruzione di pozzi idrici in Kenya.

Altra novità di quest’anno riguarda l’offerta che il Mind mette in campo. Non solo concerti, mercatini e punti ristoro ma anche corsi e workshop. Ben 4 quelli attivati, tra i quali uno di fotografia musicale con un grande nome chiamato a partecipare, Henry Ruggeri, fotografo ufficiale di Virgin Radio Italia, autore di scatti indimenticabili sulle copertine di Vogue, Rolling Stone, Mucchio Selvaggio e numerose altre riviste di settore. Poi il workshop di Home Brewing per fare la birra a casa, tenuto dal Minimo Circolo Birraio di Macerata, quello di yoga con la docente Dayana Orazi e quello di giocoleria con Simon Luca Barboni.

Info, costi e prenotazioni su www.mindfestival.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-07-2015 alle 19:53 sul giornale del 21 luglio 2015 - 765 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/amcO