Calcio e beneficenza, sabato a Recanati il terzo trofeo della Solidarietà

2' di lettura 16/07/2015 - Sabato 18 luglio al campo di calciotto dello stadio"Nicola Tubaldi" è in programma la terza edizione del Trofeo della solidarietà. A contenderselo saranno le rappresentative dell'Amministrazione Comunale, della Protezione Civile, dei Carabinieri e della Croce Gialla che si affronteranno in un quadrangolare con fischio di inizio alle ore 17,30. L'arbitro della gara sarà il vice Sindaco Antonio Bravi, con un importante passato nel ruolo di giacchetta nera nel mondo del calcio.

A dare il calcio d'avvio sarà Tania Paoltroni, assessore ai servizi sociali che è promotrice dell'evento insieme al delegato allo sport Mirco Scorcelli in rappresentanza dell'assessorato allo sport. Come lo scorso anno l'evento lega sport e solidarietà con il ricavato che andrà a sostenere piccole ma significative attività del centro diurno alzheimer di Recanati che anche nella scorsa edizione è stato al centro dell'iniziativa (i fondi raccolti hanno finanziato l'abbonamento ad un quotidiano locale a disposizione del personale e degli ospiti della struttura situata in via XX Settembre).

Fondamentale il rinnovato contributo degli sponsor BCC di Recanati e Colmurano, Rinnovar 2 e Giochi di parole ai quali quest'anno si sono aggiunti Clinica Lab e Il Crogiolo , privati che ancora una volta si sono resi sensibili e disponibili a sostenere un evento che vuole rappresentare anche un riconoscimento nei confronti di chi durante tutto l'anno permette lo svolgimento di tutte le manifestazioni sportive e non solo, dando loro la possibilità di andare allo stadio non come assistenti ma come atleti.

"Ci auguriamo che le varie società sportive recanatesi rispondano con la loro presenza sugli spalti come segno di vicinanza a tutti coloro che vigilano durante l’anno alle loro innumerevoli manifestazioni e ne garantiscono la riuscita" commenta Mirco Scorcelli che ovviamente scenderà in campo indossando la maglia dell'amministrazione comunale facendo leva sul suo passato alla Recanatese agli inizi degli anni 80. Nella prima partita si affronteranno Protezione Civile e Amministrazione Comunale, mentre la seconda vedrà opposta la Croce Gialla all'Arma dei Carabinieri detentrice del titolo (la prima edizione è stata vinta dalla Croce Gialla). A seguire le due vincenti si incontreranno per aggiudicarsi il torneo ed apporre il nome della squadra sul trofeo che verrà rimesso in palio ogni anno. Gli organizzatori ringraziano la Progetto Sport e USD Recanatese per la disponibilità nel concedere impianto e spogliatoi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2015 alle 17:52 sul giornale del 17 luglio 2015 - 503 letture

In questo articolo si parla di sport, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/al3T





logoEV
logoEV