Secondo tentativo per vendere l'ex Liceo Scientifico. Abbassato l'onere d'acquisto

Ex Liceo Scientifico di Civitanova Marche 1' di lettura 29/05/2015 - Secondo tentativo di vendita all'asta del complesso immobiliare, di proprietà dell'ente, noto come “ex liceo scientifico” di Civitanova Marche nell'ambito del progetto di riqualificazione urbanistico-edilizia del quartiere Fontespina mediante accordo di programma in variante.

Il complesso immobiliare, la cui proprietaria è la Provincia di Macerata, un tempo liceo, oggi dismesso, è completamente inutilizzato ed in precario stato di conservazione. L'idea, di Comune e Provincia, è quella di metterlo in vendita e convertirlo in nuovo complesso edilizio comprendente, così come richiesto in varie assemblee dai cittadini residenti, una struttura commerciale di quartiere e spazi per ambulatori medici e farmacia. Il primo tentativo di vendita è andato deserto. Il secondo, attualmente approvato dalla giunta, ha abbassato l'onere dell'acquisto: in questo modo la provincia conta ed intende contribuire alla riqualificazione dell'intero complesso (parcheggi, verde e rotatoria) nonché rispondere alla richiesta dei cittadini residenti..

“Un tentativo ulteriore che metterà il comune di Civitanova ed i suoi abitanti nelle condizioni di recuperare la zona e renderla di nuovo attiva e vivibile; – ha commentato Antonio Pettinari – per l'ente, visto l'esito del primo tentativo di asta, una ulteriore possibilità di poter fare cassa, minore stavolta, ma comunque con la consapevolezza di venire incontro anche alle esigenze della cittadinanza”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2015 alle 22:20 sul giornale del 30 maggio 2015 - 623 letture

In questo articolo si parla di economia, civitanova, ex liceo scientifico, riqualificazione urbana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aj0r





logoEV
logoEV