Recanati: il Liceo Leopardi guarda alla Cina. Giovedì, inaugurazione della Classe Confucio

Scuola 2' di lettura 26/05/2015 - Il Liceo Classico “Giacomo Leopardi” di Recanati è pronto a ricevere ufficialmente la nomina di Classe Confucio, preparandosi ad agente promotore della lingua e della cultura cinese nelle Marche. L'appuntamento è per questo giovedì 28 maggio alle ore 17 nella sede storica di Palazzo Venieri alla presenza di illustri ospiti tra cui l'Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia Li Ruiyu che coglierà l'occasione per una breve visita a Casa Leopardi e agli altri luoghi simbolo della città.

Ad accompagnarlo ci saranno il Sindaco Francesco Fiordomo, l'Assessore alle culture Rita Soccio e la Preside Vittoria Michelini. La cerimonia si svolgerà anche alla presenza del Magnifico Rettore dell'Universita' di Macerata Luigi Lacchè e del Direttore cinese Yan Chunyou e del Direttore italiano Giorgio Trentin dell’Istituto Confucio di Macerata. Saranno ovviamente presenti docenti, studenti, genitori e rappresentanti delle piu' importanti realtà industriali del territorio partner del liceo per il progetto di alternanza scuola - lavoro. Prevista, nel corso della cerimonia, una piccola esibizione musicale e canora da parte degli studenti. La Classe Confucio del Liceo di Recanati troverà spazio nel quarto piano della sede di Palazzo Venieri che negli ultimi anni è stato oggetto di un massiccio intervento da parte dell'amministrazione comunale per la messa in sicurezza e l'adeguamento sismico del sottotetto con un intervento complessivo di 1 milione e 300 mila euro.

"Con questa cerimonia il Liceo Giacomo Leopardi di Recanati è ufficialmente investito a svolgere nella nostra regione un importante compito di mediazione linguistica e culturale con un paese la cui propulsione economica e culturale è quanto mai forte e in continuo avanzamento" sottolinea la preside Vittoria Michelini che vede finalmente concretizzarsi un progetto partito tre anni fa. La Classe Confucio è infatti attiva nel liceo di Recanati già dal 2012 con l’organizzazione di lezioni di lingua cinese extracurriculare per gli studenti, affiancate a laboratori o conferenze di cultura, storia, arte e società cinese. Con l'incarico ufficiale, giunto da Hanban di Pechino con l’avallo dell’istituto Confucio di Macerata, a seguito di una selezione basata su parametri che hanno misurato il know-how nell’insegnamento delle lingue straniere del liceo e la sua affidabilità educativa in generale, potrà quindi continuare l’opera di diffusione della lingua e della cultura cinese. sA supportarlo in questa nuova frontiera formativa sarà l'Hanban di Pechino che è l’Ente Culturale Nazionale che cura e monitora l’azione delle Classi Confucio di tutto il mondo.

"Il nostro Liceo raccoglie il frutto di un lavoro portato avanti negli anni con competenza e passione, aprendosi al territorio e al mondo produttivo - dice il Sindaco Francesco Fiordomo -. L'arrivo dell'ambasciatore cinese è il riconoscimento di questa attività ed una importante occasione per allacciare rapporti culturali ed economici".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2015 alle 21:36 sul giornale del 27 maggio 2015 - 1095 letture

In questo articolo si parla di scuola, cultura, recanati, Comune di Recanati, cina, classe confucio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajY4





logoEV
logoEV