Civitanova, città virtuosa. Silenzi: 'bravi sia cittadini che amministrazione, su politiche rifiuti'

Giulio Silenzi 1' di lettura 17/05/2015 - La raccolta differenziata tocca il 74.63% nel mese di aprile ed è la più alta percentuale mai raggiunta in città. Un risultato che premia l'impegno dei cittadini e dell'amministrazione comunale sulle politiche dei rifiuti, con scelte e risultati che sono poi alla base di traguardi come la riconferma della Bandiera Blu.

Il 74.63% (dato Cosmari) fa registrare un importante balzo in avanti, del 5.05%, rispetto al mese precedente (a marzo la differenziata si è assestata sul 69.58%), un incremento che consente a Civitanova di allinearsi sulla media della provincia. Cresce la percentuale anche rispetto all'aprile dello scorso anno.

Sono confortanti alcuni dati: aumento della raccolta del multimateriale, degli imballaggi, dei legnosi e dell’organico, che hanno raggiunto quantitativi in termini assoluti mai raggiunti negli ultimi due anni. La raccolta differenziata sta crescendo fortemente anche rispetto ai primi mesi del 2015, mentre l’indifferenziato rimane stabile rispetto a marzo e scende di 25 tonnellate rispetto allo stesso mese del 2014.

L'andamento della percentuale smentisce tutte le cassandre di questi mesi e ha un positivo riscontro che si traduce in un minor quantitativo di rifiuti smaltiti in discarica con un contenimento dei costi per la collettività.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2015 alle 23:00 sul giornale del 18 maggio 2015 - 838 letture

In questo articolo si parla di attualità, civitanova marche, giulio silenzi, comune di civitanova marche, differenziata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajxE





logoEV
logoEV