SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPORT
comunicato stampa

Volley: sorpasso B-Chem. Caffè Aiello sopraffatta in tre set

7' di lettura
979

Volley Potentino
Match ball promozione e un pubblico da sogno in un PalaPrincipi sold out. Con la vittoria lampo ottenuta sabato 9 maggio in notturna contro la Caffè Aiello Corigliano, il Volley Potentino compie un concreta virata nella serie di Finale Playoff A2 UnipolSai e inizia a intravedere la terraferma della Superlega.

Per completare l’opera e centrare il salto di categoria il sestetto di Gianluca Graziosi dovrà imporsi in Calabria martedì 12 maggio, come già accaduto poco meno di una settimana fa, o nell’ipotetica “bella” di sabato 16 maggio nelle Marche. La strada è ancora lunga, ma in casa B-Chem è impossibile trattenere i sorrisi perché dopo il sofferto esordio del 1 maggio, concluso con il proprio campo violato in quattro set, sono arrivati due exploit in successione a certificare il sorpasso nel computo dei match vinti (2-1).

Top scorer ancora una volta l’incontenibile Moretti (19 punti). I centrali Polo (5 block) e Diamantini (3 block) sono determinanti anche in attacco con il 67%. Sul fronte opposto tirano il carro finché possono Banderò e Hrazdira, ma nel finale anche i due mostri sacri alzano bandiera bianca di fronte alle prodezze di Calistri e compagni in seconda linea. Se il computo totale dei muri pende lievemente a favore per i biancazzurri (12-11), in attacco non c’è storia e al servizio, come in gara 2, sono i giocatori marchigiani a prendere il sopravvento (5-1).

Ad accompagnare la partita il tifo delle grandi occasioni con cori, canti, rulli di tamburo e boati a ogni azione di marca biancazzurra. Tutto da copione negli starting six. B-Chem in campo con Partenio al palleggio per Moretti opposto, Casoli e Tartaglione (cambio Under con Calistri) in banda, Diamantini e Polo al centro, Bonami libero. Ospiti in campo con Izzo in cabina di regia (cambio Under con Colarusso) per il terminale offensivo Banderò, Hrazdira e Mariano in banda, Calonico e Menicali al centro, il libero Lampariello alle redini della seconda linea.

Nel primo set la B-Chem parte a razzo in battuta (8-3) e tiene il pallino del gioco (16-12) fino alla volata conclusiva propiziata dal muro biancazzurro (20-17) con Diamantini e Polo in cattedra (25-20). Volley Potentino più incisivo dai 9 metri e devastante a muro, leggermente meglio Corigliano in attacco. Secondo set al cardiopalma in cui è la Caffè Aiello a fare il bello e il cattivo tempo a muro (7 contro i 3 biancazzurri), ma sono i padroni di casa a fare meglio in attacco e al servizio con Moretti mattatore (9 punti). Il parziale procede sul filo dell’equilibrio fino al 23-23 grazie ai numeri di Hrazdira (6 punti). L’errore a servizio di Izzo e la staffilata di Diamantini fanno esultare il PalaPrincipi (25-23). Terzo set dominato in lungo e in largo dal team marchigiano, più tonico e più preciso in tutti i fondamentali. Bella prova di Casoli (5 punti con il 75% in attacco). Gli uomini di Bove reggono fino al time out (12-19), poi resta solo una squadra in campo. Casoli gioca di classe e i suoi compagni si esaltano. Sul 23-12 una lieve flessione non impedisce di dare il via alla festa sull’errore decisivo di Banderò dai 9 metri (25-17).

Starting six
Potenza Picena: Partenio-Moretti, Casoli-Tartaglione, Diamantini-Polo, Bonami (L)
Corigliano: Izzo-Banderò, Hrazdira-Mariano, Calonico-Menicali, Lampariello (L)

1 set: Avvio di gara con la B-Chem molto concentrata. Gli avversari sbagliano troppo e dopo un servizio out, un’infrazione a rete e un attacco non contenuto, Bove chiama il primo time out per gli ospiti (8-3). La Caffè Aiello si riavvicina, ma Casoli la tiene a distanza (10-6). I calabresi riprendono vigore con la serie al servizio di Mariano che rende complicata la circolazione del pallone tra i biancazzurri (11-10). Una giocata vincente di Diamantini porta le squadra al time out tecnico (12-10). In una fase delicata si scatena Moretti in attacco e dai 9 metri con 2 ace (uno riconosciuto dal Video Check) per il 15-12. Potenza Picena allunga con il muro di Casoli (17-13). Con la Caffè Aiello è vietato tirare il fiato. Banderò lo ricorda ai padroni di casa (17-15). Graziosi chiama a rapporto i suoi. Quando il pallone scotta Moretti c’è sempre (19-15). Gli ospiti non mollano si avvicinano nonostante i salvataggi miracolosi di Bonami (19-17). Ci pensa il block di Diamantini su Mariano a gasare il palas (20-17). Lo spilungone di casa sfoggia il suo repertorio anche in attacco (22-19). Sull’errore di Mariano al servizio (23-20) Bove chiama una pausa. Al rientro anche il gigante Polo sbarra la strada a Banderò (24-20). Il muro di Polo chiude il primo set (25-20).

2 set: Nel secondo set pronti, partenza e boom. La B-Chem è subito sul 5-1. Bove inserisce Lavia poi ripiega sul time out. Quando Hrazdira va al servizio la Caffè Aiello torna a far paura (9-8). Il pareggio dei rossoneri arriva con un muro di Menicali (10-10) che si ripete a stretto giro per il soprasso (10-11). Graziosi opta per un cambio in regia e inserisce Miscio, ma al time out i suoi uomini sono ancora sotto (11-12). Fase favorevole a Banderò e compagni (13-15) con i marchigiani alle costole grazia al diagonale di Casoli (15-16). E’ Moretti a impattare con un mani out (16-16). Si procede punto a punto. Dopo l’errore di Banderò al servizio e il muro di Polo il Volley Potentino passa in vantaggio (20-19). Bove non la prende bene e ferma il gioco per dare indicazioni. Moretti pesca un diagonale imprendibile e i biancazzurri tengono il naso avanti (21-20). L’errore di Lavia al servizio e l’ace di Polo fanno la differenza (23-21), ma quando la Caffè Aiello sembra alle corde i rossoneri salvano due palloni impossibili e Hrazdira finalizza da campione (23-22). Time out di Graziosi. Al rientro il numero 1 di Corigliano si ripete (23-23). Graziosi rimette al suo posto Partenio dopo una lunga sosta ai box. Izzo spedisce il servizio a rete (24-23). Banderò non passa e nel contrattacco Diamantini fulmina tutti (25-23).

3 set: Nel terzo parziale la B-Chem mantiene l’iniziativa e sul muro vincente di Diamantini (7-4) Bove usufruisce del primo time out. Le sassate di Moretti mettono in seria difficoltà gli avversari (9-6), ma è il diagonale di Tartaglione ad anticipare il time out (12-9). In vetrina anche il pallonetto di Casoli e due prodezze di Polo (15-9). Il palas canta all’unisono. Polo continua a dare spettacolo (16-10). Ospiti in balia dei giganti biancazzurri. Sul pallonetto di Casoli (19-11) coach Bove cerca di calmare la squadra e si gioca un time out. La Caffè Aiello non c’è più in campo. Tartaglione firma il ventunesimo punto con un block vincente, mentre Casoli trova due ace che infiammano il PalaPrincipi (23-12). Il team calabrese prova a rendere più dignitoso il punteggio e rosicchia tre punti (23-15). Graziosi non ci pensa due volte e ferma il gioco per parlare con la squadra. Al rientro in campo i biancazzurri alzano le braccia al cielo sul servizio errato di Banderò, ultimo baluardo a crollare (25-17). PalaPrincipi in delirio e giro di campo per tutti i protagonisti.
VIDEO CHECK:
1° SET: 14-12 (Battuta Moretti) Video Check richiesto da Potenza Picena per verifica pallone in o out. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Potenza Picena (15-12).
1° SET: 18-15 (Invasione Polo) Video Check richiesto da Corigliano per verifica invasione. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena (19-15)
3° SET: 14-9 (Battuta Tartaglione) Video Check richiesto da Corigliano per verifica pestata. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena (15-9)
3° SET: 16-10 (Invasione Diamantini) Video Check richiesto da Potenza Picena per verifica invasione. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Corigliano (16-11)

POTENZA PICENA: Polo 10, Bonami (L), Alikaj ne, Partenio, Miscio , Calistri U, Moretti 19, Tartaglione U 9, Diamantini 9, Segoni ne, Casoli 8, Quarta ne. All. Graziosi
CORIGLIANO: Hrazdira 12, Lampariello (L), Calonico 3, Izzo U 4, Tomasello , Banderò 12, Mariano 4, Walker ne, Lavia 2, Menicali 6, Colarusso U . All. Bove
Parziali: 25-20 (30’), 25-23 (30’), 25-17 (29’).
Arbitri: Gini di Cagliari e Longo di Grosseto
Note: Durata totale 1h 29’. Potenza Picena: battute sbagliate 9, ace 5, muri 12. Corigliano: battute sbagliate 15, ace 1, muri 11.





Volley Potentino

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2015 alle 14:15 sul giornale del 11 maggio 2015 - 979 letture