Porto Recanati: maxi operazione delle forze dell'ordine all'Hotel House. Al setaccio 60 appartamenti

Carabinieri, 112 1' di lettura 05/05/2015 - Unione di forze tra Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Guardia Forestale, Polizia Provinciale, Polizia Municipale recanatese, Vigili del Fuoco e A.S.U.R. che martedì mattina hanno eseguito un servizio di controllo preventivo di eventuali illegittimità presenti all'interno del complesso residenziale dell'Hotel House, dove solo lunedì pomeriggio un 33enne tossicodipendente era stato accoltellato.

I controlli delle forze dell'ordine si sono concentrati limitatamente al primo piano del palazzo e i diversi incaricati hanno effettuato i controlli relativi alle proprie competenze. In totale sono stati passati al setaccio circa sessanta appartamenti, venti dei quali da parte della Polizia di Stato, i quali hanno identificato sessanta residenti.

I Vigili del Fuoco sono entrati in azione quando gli agenti hanno riscontrato la presenza di bombole di gas installate in maniera non idonea e che per questo andavano rimosse. Tre gli appartamenti che versavano in condizioni di estrema fatiscenza e precarietà; in tutti e tre i casi è intervenuta l'A.S.U.R. che ha emesso i necessari provvedimenti da adottare sotto il profilo sanitario.

Violazioni in materia ambientale riscontrate dalla Forestale in due aree adibite a parcheggio: in uno dei due casi il parcheggio era stato utilizzato per lo stoccaggio di barili di olio; nell'altro caso si trovavano accatastati motori e pezzi meccanici di ogni tipo.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it







Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2015 alle 20:54 sul giornale del 06 maggio 2015 - 796 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, 112, hotel house, articolo, Arianna Baccani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiZ4





logoEV
logoEV