Duecento pescatori anconetani invadono il porto di Civitanova Marche

Motovedetta CP839 della Capitaneria di Porto di Civitanova 1' di lettura 04/05/2015 - Sono circa settanta le barche che lunedì mattina hanno ormeggiato nel porto di Civitanova, come azione dimostrativa affinchè le acque civitanovesi diventino fruibili e che il tratto di mare a disposizione delle vongolare venga esteso fino al Chienti.

I dimostranti erano circa duecento, a bordo di settanta vongolare (di cui molte civitanovesi) appartenenti al Consorzio di Ancona. In un caso una imbarcazione si è anche spinta a pescare in un tratto in cui è vietato, facendosi multare e ponendo così luce su un problema noto alle associazioni di categoria.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2015 alle 21:36 sul giornale del 05 maggio 2015 - 700 letture

In questo articolo si parla di cronaca, civitanova marche, manifestazione, pescatori, vongolare, articolo, Arianna Baccani, Motovedetta CP839 Capitaneria di Porto Civitanova, consorzio di ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiWo