SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPORT
comunicato stampa

Volley: Potenza Picena mette la quinta e va in finale

10' di lettura
805

Moretti, Volley potentino

I biancazzurri sconfiggono Sora al PalaGlobo e attendono Corigliano.

I tifosi della B-Chem Potenza Picena assiepati al PalaPrincipi con le dita incrociate, i loro beniamini a testa alta sul campo del PalaGlobo per festeggiare una vittoria maestosa in Gara 5 di Semifinale Playoff. Il Volley Potentino supera in rimonta la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora al quarto set, polverizza il sogno di un palazzetto sold out e si qualifica per la Finale Promozione al meglio delle cinque gare che la vedrà opposta alla Caffè Aiello Corigliano. Primo match venerdì 1 maggio al PalaPrincipi (ore 18) La vincente della serie andrà nell’Olimpo del volley chiamato anche Superlega.

La B-Chem si presenta in campo con la formazione tipo, ma senza i tifosi al seguito, rimasti senza biglietti per il mancato accordo tra le due società. In cabina di regia il palleggiatore Partenio per Moretti opposto, in banda Casoli (squalifica commutata in ammenda pecuniaria) e Tartaglione (cambio Under con Segoni), al centro Diamantini e Polo, ad alternarsi nel ruolo di libero Bonami e Calistri. Padroni di casa schierati con il regista Fabroni al palleggio per il terminale offensivo Hirsch, in banda Cala e Fiore, al centro Sperandio e Cittadino. Quest’ultimo non in perfette condizioni, ma protagonista di un rientro obbligato per la squalifica di Salgado.

Una squadra eroica riesce a uscire indenne dal recinto dei leoni grazie a un Moretti straordinario (22 punti, di cui 7 a muro, con il 50% in attacco) e a un gioco complessivo più estroso rispetto alla partita monotematica degli avversari, colpevoli di chiamare in causa poche volte i centrali, ma bravi a muro. Traditi da un Cala stranamente abulico, tenuto addirittura in panchina nel quarto parziale, e meno solidi senza capitan Salgado, i Sorani vincono il primo set per il rotto della cuffia, ma subiscono il ritorno dei potentini lottando fino alla fine grazie alla prova generosa di Sperandio a muro e del top scorer Hirsch (29 punti). B-Chem più efficace a muro (20 complessivi contro i 15 dei laziali) e in ricezione. Netta anche la differenza in attacco con i giganti biancazzurri più in palla sotto tutti i punti di vista. Convincenti i liberi Bonami (ex della gara) e Calistri, eccellenti i centrali Diamantini e Polo, encomiabili le bande Casoli e Tartaglione.


Nel primo parziale le due formazioni giocano a viso aperto e si ritrovano a braccetto sul 23-23. Potenza Picena viene tradita da una battuta a rete e da una ricezione errata (25-23). Nel secondo set non c’è storia: la B-Chem si diverte (8-16) e ritrova il sorriso con Moretti (12-25). Nel terzo e nel quarto set determinanti le volate finali. Sul 25-25 la B-Chem passa in vantaggio nel computo dei set dopo la battuta out di Fabroni e il muro di un immenso Moretti (25-27). La vittoria arriva nel momento clou del quarto parziale, quando, sotto 24-23, il sestetto di Graziosi non sbaglia più nulla e ribalta il punteggio con le giocate superlative di Tartaglione e Diamantini (24-26).

Opposto Federico Moretti: «Un risultato contro ogni pronostico come per l’approdo in finale di Coppa Italia. CI siamo presentati ai playoff senza sentire alcuna pressione grazie anche alle parole del nostro tecnico. Non avevamo nulla da perdere. Peccato non aver qui il nostro pubblico, ma resta lo stesso una grande soddisfazione personale. Questo è lo stesso campo che due anni fa mi diede un’altra Finale Playoff con Padova. Saluto tutti quanti di cuore. Sono felice del grande seguito di cui gode la squadra. Noi e Corigliano due squadre outsider in finale. Loro giocano molto bene con l’innesto di Lampariello. Per noi è già una bella vittoria giocarsela».

1 set: Inizio complicato per la B-Chem che lotta su ogni pallone e gode di una decisione invertita in proprio favore dal Video Check, ma si ritrova sotto 7-5 dopo il muro out di Moretti. La bordata di Hirsch complica la situazione (9-6), ma Potenza Picena non molla e impatta dopo i due muri di Diamantina e la giocata vincente di Moretti (11-11). Al time out, però sono avanti i padroni di casa grazie al mani out targato Fiore (12-11). Recupero dei potentini che passano avanti di tre lunghezze grazie a un’invasione di Fabroni, dopo un recupero spettacolare di Bonami, in virtù di un colpo da maestro di Moretti e di un attacco fuori misura di Cala confermato dal Video Check (12-15). Il muro della Globo si ricompone e sul 14-15 Graziosi chiama un time out. Equilibrio in campo con Moretti in evidenza (16-18). Sora resta in gara, impatta con Fiore (20-20) e trova il vantaggio con Hirsch (21-20). Time out di Graziosi. Il muro di casa cresce ancora e firma il +2 con Sperandio (22-20). La B-Chem aggancia gli avversari con Tartaglione (22-22). Vantaggio Sora con Fiore e pareggio a muro di Tartaglione (23-23). Time out di Sora. Al rientro Tartaglione spara a rete la battuta forzata, mentre una leggerezza biancazzurra in ricezione condanna Potenza Picena (25-23). Ottimo cambio palla di Potenza Picena e una buona prova a muro, ma a invertire l’inerzia del match ci pensa la crescita a rete di Sperandio, autore di quattro muri importanti oltre ai tre di Hirsch.

2 set: Nel secondo parziale la B-Chem ritorna carica e piazza subito un bel distacco dopo l’ace di Polo e il muro di Tartaglione (3-8). Il mani out di Tartaglione vale l’allungo (4-10) e il tecnico Soli chiama a rapporto i suoi. Moretti manda tutti al time out (5-12). Sotto di otto lunghezze (5-13) coach Soli richiama in panchina Cala e inserisce Paris. Sul muro di Moretti (7-16) esce anche Fiore per Bacca. Poi Polo e Partenio strapazzano un po’ Sora (8-18). Soli manda in campo Marzola e si vede un primo tempo anche nelle file di Sora. L’eroe di gara 4 Segoni si presenta in campo con un ace (9-20). Sull’11-20 finale in discesa per il Volley Potentino che si procura il primo set ball con Diamantini (12-24) e chiude i conti con Moretti (12-25). Sora non pervenuta all’appello. Superiore in tutti i fondamentali la B-Chem.

3 set: Nel terzo set si torna in equilibrio con Tartaglione che firma a stretto giro tre punti micidiali (7-9). Sul muro di Moretti (7-10) Soli chiama una pausa, la seconda in pochi minuti. Al rientro la stoccata di Diamantini e l’infrazione dei giocatori di casa mandano le squadre al time out sul 7-12. Sul fallo di piede di Fiore i potentini sono avanti 8-14. Il collettivo frusinate punta forte su Hirsch, ma Casoli risponde con il diagonale del 10-15. Qualche imprecisione in cabina di regia e due grandi battute di Hirsch rilanciano la Globo (14-15). Il mani out di Moretti respinge Sora (16-18), ma sul servizio di Fabroni arriva il pareggio a muro (18-18). Sul 19-19 Graziosi chiama una pausa. Fiore spara fuori un pallone importante (19-20), ma Sora ribalta (21-20). Sulla prodezza di Casoli il punteggio è sul 22-22. Hirsch attacca fuori (22-23), Moretti batte a rete (23-23). Sperandio commette un’invasione ingenua (23-24), ma Hirsch rimedia (24-24). Tartaglione sigla un mani fuori prezioso (24-25). Glaciale Hirsch ancora a punto (25-25). Fabroni non trova il campo (25-26), come conferma il Video Check. Moretti piazza il muro del 25-27. L’opposto di Potenza Picena e i suoi compagni si esaltano.

4 set: Nel quarto parziale Sora riparte con Paris al posto di Cala in banda. Si procede punto a punto con Potenza Picena avanti di uno (6-7) con il gran punto di Moretti. Sul 7-8 Soli chiama un time out, poi inserisce Bacca per Paris. Ribaltone di Sora (12-10). Il pareggio arriva su una prodezza di Moretti (13-13). Sora sembra in saluta (17-14), ma sul muro di Moretti le squadre sono vicinissime (17-16). L’errore di Diamantini al servizio mette in affanno Potenza Picena (20-18). Polo rimedia, ma anche Moretti incappa nell’errore dai 9 metri (21-19). Il mani out di Hirsch ricarica il PalaGlobo (23-20), ma il Volley Potentino accorcia a muro con Diamantini (23-22). Soli chiama un time out. Al rientro ace di Polo (23-23). Set ball di Sora con Fiore (24-23), ma Potenza Picena impatta e va avanti con Tartaglione. Poi va a vincere con un muro della premiata ditta Tartaglione-Diamantini (24-26).

VIDEO CHECK:
1 set. Punteggio 5-3 (attacco Moretti)
Video Check richiesto da Potenza Picena: per verifica invasione
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Potenza Picena (5-4).

1 set. Punteggio 12-14 (attacco Cala)
Video Check richiesto da Sora: per verifica palla in o out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Piena (12-15).

2 set. Punteggio 1-2 (tocco Partenio)
Video Check richiesto da Potenza Picena: per verifica pallone in o out
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Potenza Picena (1-3).

2 set. Punteggio 1-3 (battuta Moretti)
Video Check richiesto da Sora: per verifica fallo di piede
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena (1-4).

2 set. Punteggio 13-6 (muro Sora)
Video Check richiesto da Sora: per verifica palla in o out
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Sora (13-7).

3 set. Punteggio 2-3 (attacco Fiore)
Video Check richiesto da Sora: per pallone in o out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena (2-4).

3 set. Punteggio 8-14 (attacco Hirsch)
Video Check richiesto da Potenza Picena: invasione a rete
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Sora (9-14).

3 set. Punteggio 12-15 (battuta Hirsch)
Video Check richiesto da Potenza Picena: palla in o out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Sora (13-15).

3 set. Punteggio 25-25 (battuta Fabroni)
Video Check richiesto da Sora: per pallone in o out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena (25-26).

4 set. Punteggio 4-3 (muro Polo)
Video Check richiesto sa Sora: per pallone in o out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Potenza Picena (4-4).

4 set Punteggio (attacco Casoli) (21-19)
Video Check richiesto da Potenza Picena: per invasione
Decisione arbitrale confermata, punto a Sora (22-19).


SORA: Fiore 10, Gaudieri (L) ne, Marzola, Cacciatore ne, Lucarelli, Santucci (L), Bacca 1, Sperandio 13, Paris, Fabroni, Hirsch 29, Cala 6, Cittadino 4. All. Soli
POTENZA PICENA: Polo 11, Bonami (L), Alikaj ne, Partenio 2, Miscio, Gemmi ne, Calistri (L), Moretti 22, Tartaglione U 16, Diamantini 11, Segoni U 1, Casoli 6, Quarta ne. All. Graziosi
Parziali: 25-23 (33’), 12-25 (27’), 25-27 (34’), 24-26 (33’).
Arbitri: Florian di Treviso e Ravallese di Ragusa
Note: Durata totale 2h 07’. Sora: battute sbagliate 14, ace 5, muri 15. Potenza Picena: battute sbagliate 15, ace 4, muri 20.



Moretti, Volley potentino

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2015 alle 23:08 sul giornale del 27 aprile 2015 - 805 letture