Potenza Picena: elezioni regionali. Tommaso Gaballo sugli scrutini

Elezioni regionali 1' di lettura 30/03/2015 - Il 31 maggio si voterà per eleggere il nuovo Presidente della Regione Marche e la prossima Assemblea legislativa regionale. Per quella data la commissione elettorale comunale dovrà, a norma di legge, nominare gli scrutatori, scegliendoli nell'albo comunale, per garantire il pieno e corretto funzionamento dei seggi e delle operazioni elettorali.

I Presidenti di seggio, invece, sono nominati dal Presidente della Corte di Appello tra coloro che sono inseriti nell'apposito Albo. Alle ultime elezioni amministrative ed europee del 2014, la precedente commissione elettorale decise di selezionare gli scrutatori con il metodo dell'estrazione a sorte: la procedura pubblica, cioè aperta alla presenza di chiunque desideri assistere, avvenne per mezzo di un software certificato e messo a disposizione della pubblica amministrazione.

Come componente della commissione propongo che questo metodo, volto a garantire la massima correttezza e trasparenza nelle designazioni, venga accolto da tutte le forze presenti in Consiglio e confermato dalla attuale maggioranza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2015 alle 20:50 sul giornale del 31 marzo 2015 - 752 letture

In questo articolo si parla di elezioni regionali, tommaso gaballo, scrutinio, scrutinatori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahsC





logoEV