Montecosaro: al Teatro delle Logge approda 'Something in The Whale'

Somenthing in the whale, associazione Franco 2' di lettura 27/03/2015 - Associazione Franco_Teatromansioni Musica Visioni in collaborazione con Comune di Montecosaro Assessorato alla Cultura presenta ScenaFranca_Contenitore del Contemporaneo, rassegna teatrale in programma al Teatro delle Logge di Montecosaro (MC).

Dopo 7-8chili, Gaetano Colella e Giorgia Nardin, sul palco del Teatro delle Logge in scena sabato 28 marzo l'Associazione Franco con Something in the Whale, tessitura di parole e musica in tre quadri. Da Achab a Giona fino a Pinocchio: Echi di personaggi dalla memoria letteraria e biblica, archetipi significativi di una umanità alla ricerca di un senso alto e altro.

Prima o poi, capita a tutti di incontrare Moby Dick. Sempre se si accetta di inseguire ed essere inseguiti dal proprio demone. Un demone che gioca al rialzo, che non accetta la ritirata, che confonde e allo stesso tempo illumina di senso, che trascina il sentire a tali profondità da far risultare grottesco qualsiasi tentativo d’interpretazione. Di qui la scelta di mescolare i codici per cercare perlomeno di avvicinarsi al senso di balena, che non è mai una risposta ma piuttosto una domanda.

Chiedersi chi è la balena equivale a chiedersi chi siamo noi “A ciò che ci sfugge apparteniamo” riflette Moby Dick in una lettera immaginata dal poeta Lucio Santoni. Per questo avvertiamo tutti una profonda confidenza con il concetto di balena, con la sua figura, con la sua valenza simbolica: un immenso grembo che sonda le profondità degli abissi riaffiorando a tratti offrendoci un segno. Un mammifero enorme, di bianchezza quasi accecante, che è al contempo cibo, risorsa e minaccia, mostro degli abissi, grembo rifugio e corrosivo. Cinque figure umane in scena, uno spazio scenico scarno ed essenziale, cha richiama la bianchezza della balena e la tentazione vorticosa di assoluto.

Testi adattati e rielaborati da Herman Melville, Giorgio Caproni, Lucilio Santoni.
Musiche originali e reinterpretate dal duo KMfromMyIlls
Durata: 45 minuti
Presentato a Remarcheble 2014 promosso da AMAT
Produzione, ideazione e allestimento a cura di Associazione Franco.Teatromansioni Musica Visioni di e con Romina Antonelli, Manuel Coccia, Oscar Genovese, Roberto Marinelli, Caterina Trucchia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2015 alle 09:57 sul giornale del 28 marzo 2015 - 1524 letture

In questo articolo si parla di spettacolo, spettacoli, montecosaro, comune di montecosaro, balena, ScenaFranca, scena franca, somenthing in the whale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahjm