Porto Recanati: lancia la droga alla vista dei finanzieri. Acciuffato spacciatore

Hotel House 2' di lettura 26/03/2015 - Proseguono senza sosta le indagini della Guardia di Finanza, finalizzate alla prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope, attraverso il controllo economico del territorio, che quotidianamente è attuato mediante il dispiego di pattuglie operative che operano in borghese. Mercoledì hanno acciuffato un uomo di origine pakistana, sorpreso a spacciare hashish ed eroina.

Da diverso tempo è attivo un dispositivo di prevenzione e repressione delle attività illecite che si svolgono nell’area circostante al complesso dell'Hotel House, teatro di numerosi episodi criminali. Mercoledì notte i finanzieri del Nucleo Mobile della Tenenza di Porto Recanati hanno notato alcuni soggetti che sostavano nei pressi dell’ingresso dell’Hotel House per poi, repentinamente e con fare circospetto, defilarsi velocemente nel buio.

Atteggiamento, questo, che ha insospettito i militari, i quali hanno deciso di intervenire immediatamente avvicinandosi al gruppetto. Temendo di essere scoperto, uno di questi ha furtivamente messo la mano nella tasca dei pantaloni, cercando di disfarsi di un involucro che ha lanciato via.

Il gesto non è sfuggito ai finanzieri, che lo hanno subito recuperato. Al suo interno sono stati rinvenuti alcuni pezzetti di hashish e decine di dosi di eroina pronte per lo spaccio, per un totale di circa 57 grammi di stupefacente (47 grammi di eroina e 15 grammi di hashish). Nel corso della perquisizione personale, sono anche stati sequestrati oltre 100 euro, evidentemente frutto di precedente attività di spaccio, e due telefoni cellulari con relative SIM card.

Il soggetto, S.K., un 26enne di origine pakistana residente a Corridonia, ma di fatto dimorante all’Hotel House di Porto Recanati, è stato tratto in arresto e associato alla Casa Circondariale di Camerino, a disposizione dell’A.G. inquirente.

Le persone che erano in compagnia dell’arrestato sono state identificate e rilasciate, in quanto è emersa la loro estraneità ai fatti.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it







Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2015 alle 21:14 sul giornale del 27 marzo 2015 - 700 letture

In questo articolo si parla di cronaca, corridonia, porto recanati, spaccio, hotel house, articolo, Arianna Baccani e piace a arianna04

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahiO