Vivere la Storia: il comune e la piazza, 'immagini' della nostra Civitanova

Vivere la Storia 2' di lettura 12/03/2015 - Il Palazzo Cesarini-Sforza è stato edificato da febbraio a dicembre 1862 sui resti di una fortezza quattrocentesca dal duca Lorenzo Sforza (come anche scritto sulla lapide posta sullo scalone).

Il palazzo e' stato annesso al lato est della 'Fortezza del Porto' (che è a stato costruito nel 400 per proteggere gli abitanti della costa dalle incursioni dei pirati) e si caratterizza per lo stile architettonico tardo neoclassico, incurvato su motivi rinascimentali tipica espressione dell'eclettismo ottocentesco che combinava insieme motivi rinascimentali e neoclassici.

Il palazzo si affaccia sull'ampia piazza XX settembre che ad oggi viene adibita a parcheggio per i cittadini ed utilizzata per il mercato settimanale (sabato per l'appunto), al termine della stessa sono presenti i giardini che conservano al loro interno la fontana che una volta adornava il centro della piazza.

Nel 1906 il complesso del palazzo e della Fortezza fu acquistato dalla famiglia Cingoli che decise di ampliare la struttura dividendola per metà parte in civile abitazione e per l'altra metà in pastificio. Dopo la prima guerra mondiale il palazzo divento' Municipio del nuovo Comune di Portocivitanova e fu apportata subito una modifica, ovvero l'installazione dell'orologio posto sulla facciata che è ancora oggi funzionante e, sotto il loggiato, c'era presente lo storico caffè Maretto (che ha da poco tempo riaperto).

Nel 1938, con la riunificazione della Città Alta con il Porto, lo stabile divento' sede ufficiale del Comune di Civitanova Marche e venne nell'immediato costruito sulla parte nord dello stesso il Cine-Teatro 'Beniamino Gigli' (ora chiamato 'Giocchino Rossini').

Spesso 'incivili' distruggono e sporcano i giardini della piazza o la piazza stessa, ricordiamoci sempre che Civitanova Marche ha la sua grande storia e per questo ogni luogo ed ogni monumento e' arte allo stato puro, informiamoci sul suo "vissuto" e così impareremo a rispettarla.








Questo è un articolo pubblicato il 12-03-2015 alle 22:42 sul giornale del 13 marzo 2015 - 1600 letture

In questo articolo si parla di cultura, civitanova, piazza, manuel violini, articolo, vivere la storia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agF6

Leggi gli altri articoli della rubrica Vivere la Storia





logoEV