Umberto Saba porta gli studenti civitanovesi a Firenze

Studenti dell'Istituto Da Vinci Civitanova 2' di lettura 06/03/2015 - Bella affermazione dei Licei civitanovesi alla XIV edizione dei Colloqui fiorentini, un concorso letterario che si è concluso di recente nel capoluogo toscano.

Per tre giorni 1.700 ragazzi di 85 città italiane, accompagnati da 200 docenti di 116 scuole superiori, hanno partecipato a lezioni accademiche e seminari, confrontandosi sulla poetica di Umberto Saba. Questo al termine di mesi di lavoro svolto nelle proprie scuole e culminati con tesine e manufatti artistici.

Gli studenti della VF del Linguistico, guidati dai docenti Maurizio Bravetti e Maria Luisa del Luca, hanno vinto il primo premio della sezione arte. Sono: Chiara Adami, Giada De Ruggiero, Giuseppe Lepretti, Iacopo Nicoziani, Gessica Riccetti. Il terzo premio della sezione tesine del biennio è andato invece ai ragazzi della V ginnasiale A, della professoressa Silvia Riccobelli: Chiara Calvani, Lucia Fattori, Corinne Gattafoni, Elisa Giandomenico, Mauro Mancini, Micaela Melatini. Altri studenti hanno contribuito attivamente al lavoro dei seminari: Alessia Albini, Valentina Borracci, Camilla Ruffini, Marta Zallocco seguiti dalla professoressa Barbara Meccarelli e Mattia Giacomelli, Stefano Giri e Michele Maggini, seguiti dalla professoressa Grazia Cingolani. E poi Daniele Laggetta, Mattia Giacomelli, Giuseppe Lepretti, Gattafoni Alessio.

Del “Da Vinci” erano a Firenze un centinaio di ragazzi e sei docenti: oltre ai tre di cui sopra, anche Antonietta Ladonna, Fabrizio Pucci e Cristina Maraviglia. Al concorso hanno partecipato anche 37 studenti dell’Istituto Bonifazi, accompagnati dai professori Patrizia Patrizi, Maria Silenzi e Domenico Bartolini. Fra loro si sono distinti Vico Nicholas, con una App dedicata all’autore di quest’anno (iSaba, scaricabile dal play store della Google), Elisa Pietracci e Martina Prosperi che hanno animato il lavoro seminariale.

Da sette anni, i due istituti investono risorse per permettere la partecipazione di ragazzi e docenti all’appuntamento fiorentino. Altro aspetto molto importante è la collaborazione che, al riguardo, vede lavorare proficuamente, durante l’anno, insieme studenti e professori del Bonifazi e del Da Vinci.

L’esperienza dei Colloqui si sta rivelando sempre più una novità fortemente positiva per la scuola italiana, un evento sicuramente da sostenere e da ampliare. I Colloqui hanno il merito di accendere un interesse e un amore per i grandi della letteratura che, lontani da ogni pedanteria, sono diventati per gli studenti, e per i docenti che li promuovono con impegno e generosità, veri compagni di viaggio.


da Istituto di Istruzione Superiore Leonardo Da Vinci
Civitanova Marche







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-03-2015 alle 20:11 sul giornale del 07 marzo 2015 - 1092 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesia, civitanova marche, umberto saba, istituto superiore da vinci, Studenti Istituto Da Vinci Civitanova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/agnF