SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > CRONACA
articolo

Tartaruga impigliata in un cantiere. Due operatori si trasformano in soccorritori e la salvano

1' di lettura
1674

Caretta Caretta

Una tartaruga marina, apparentemente senza vita, intrappolata tra i massi della scogliera. Un’evenienza certamente non contemplata nelle competenze dei tecnici di Rete Ferroviarie Italiana - difficilmente risolvibile consultando manuali operativi o capitolati d’appalto - ma alla quale due operatori ferroviari hanno saputo immediatamente rispondere.

E’ successo martedì mattina, durante un sopralluogo al cantiere di potenziamento della scogliera radente alla linea ferroviaria adriatica tra Potenza Picena e Civitanova Marche.

La tartaruga marina, una Caretta Caretta di circa 50 centimetri di lunghezza, era intrappolata tra i massi della scogliera, tra i quali era stata probabilmente trasportata dalle recenti mareggiate. A prima vista il rettile sembrava privo di vita, ma i due operatori hanno sperato fin da subito fosse ancora viva. Quando si sono accorti che era proprio così, hanno abbandonato le proprie mansioni al cantiere per dedicarsi al soccorso della tartaruga. La prima cosa che hanno fatto è stato bagnarla: un'azione salvavita che sembrava averla rianimata.

Poi la chiamata alla Guardia Costiera e al Centro Cetacei Adriatico. Sono subito intervenuti gli uomini del Ufficio Circondariale Marittimo di Civitanova che hanno preso in custodia l'animale e l'hanno affidato alle mani di veterinari esperti.

Non manca che augurarle buona fortuna.



... Caretta Caretta
... Caretta Caretta


Caretta Caretta

Questo è un articolo pubblicato il 11-02-2015 alle 16:03 sul giornale del 12 febbraio 2015 - 1674 letture