Recanati: la città fa il pieno di visitatori

Visita al presepe di Messi, Recanati 1' di lettura 14/01/2015 - Il presepe di Leandro Messi continua a calamitare grandissimo interesse. A testimoniarlo il numero di presenze registrate dal ponte dell'Immacolata e la presenza di visitatori provenienti da fuori provincia e addirittura fuori regione.

Lo scorso fine settimana un pullman partito da Imola ha portato ben ottanta turisti nella Chiesa di San Vito dove è allestita la riproduzione della natività. A coordinare il viaggio è stata l'associazione Rete Turistica Culturale Imolese guidata da Angioletta Sartoni.

Gli ospiti, che ovviamente hanno colto l''occasione per visitare la città e tutti i suoi gioielli da Casa Leopardi ai musei di Gigli, di Lorenzo Lotto e dell'Emigrazione Marchigiana nel Mondo, sono stati accolti dal Sindaco Francesco Fiordomo che li ha accompagnati lungo il percorso del presepe assieme all'artista Leandro Messi. Un'accoglienza molto apprezzata dal gruppo romagnolo che è rimasto incantato dalle bellezze artistiche e paesaggistiche di Recanati e dall'incredibile scrigno incastonato nella Chiesa di San Vito dove da ben cinque anni viene allestito il presepe meccanizzato.

Leandro Messi, lontano parente del campione di calcio argentino Lyonel, ogni anno arricchisce la sua opera con particolari sempre piu' dettagliati. Oggi il presepe conta piu' di 100 personaggi tutti realizzati a mano e in movimento, con il sempre affascinante passaggio da notte a giorno. Il presepe resterà visitabile sino al 18 gennaio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2015 alle 10:01 sul giornale del 15 gennaio 2015 - 861 letture

In questo articolo si parla di attualità, recanati, Comune di Recanati, turisti, presepe

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/adYr