Derby, un tifoso sorpreso con due cutter viene denunciato

1' di lettura 22/09/2014 - La rete di sicurezza messa in atto dalla questura in occasione del derby Civitanovese-Maceratese di domenica ha retto. Erano circa settanta i militari a garantire l'ordine durante la partita. Un giovane tifoso è finito in questura per possesso di due cutter.

I tifosi biancorossi arrivati al Polisportivo civitanovese erano circa 700, ai quali si aggiugevano i tifosi nostrani e qualche atto di vandalismo si è riscontrato, ma facendo il bilancio della giornata si può ritenere che è stato un evento piuttosto sicuro, anche grazie alle precauzioni messe in atto dalle Forze dell'Ordine.

Momenti caldi quelli successivi all'annuncio che informava che i biancorossi sarebbero usciti dallo stadio prima dei giocatori di casa. E allora i tifosi rossoblu cominciano a rumoreggiare e qualche ultrà prova anche a spingere il cancello d'uscita.

Le operazioni di filtraggio messe in atto dalle Forze dell'Ordine si sono concretizzate in alcuni controlli che hanno sorpreso un tifoso in possesso di due cutter custoditi all'interno di un borsello. Il giovane è stato denunciato per aver introdotto un oggetto atto ad offendere all'interno dell'impianto sportivo.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2014 alle 15:01 sul giornale del 23 settembre 2014 - 760 letture

In questo articolo si parla di cronaca, taglierino, maceratese, derby, civitanovese, articolo, Arianna Baccani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/94G





logoEV
logoEV