Taglio del nastro per il nuovo Vecchio Caffè Maretto, una folla all'inaugurazione

Vecchio Caffè Maretto 1' di lettura 18/09/2014 - Giovedì 18 si è tenuta l'inaugurazione del Vecchio Caffè Maretto, storico locale che si trova sotto le logge di Palazzo Sforza. A tagliare il nastro è stato il sindaco Corvatta, affiancato da Teresa Parapetti, moglie di Ciriaco Parmigiani, figlio di Maretto, ovvero l'ultimo proprietario del caffè fondato dal nonno.

Nel 1975 il locale chiuse i battenti, per essere poi riaperto, nel 2001 da Luca Sabbioni e Natasha Stefanenko. La presenza di una componente della famiglia che ha fondato il Maretto è stato un gesto apprezzato, che pare simboleggiare un passaggio di testimone, un'unione tra passato e futuro.

Ora è la famiglia Leonardi, che possiede anche una nota pasticceria a Montegranaro, a gestire lo storico caffè di Civitanova, la cui riapertura - come ha sottolineato il sindaco Corvatta - simboleggia una controtendenza all'immobilismo che impera in questi tempi di recessione. 'Ci siamo buttati in questa avventura anima e corpo - ha detto Antonella Leonardi - offriremo qualità, competenza e cortesia tutti i giorni e rimarremo sempre aperti, dal mattino al dopocena'.

All'inaugurazione era presente un folto pubblico, tra cui il Presidente del Consiglio Ivo Costamagna e l'assessora Cristiana Cecchetti, che dopo il taglio del nastro hanno apprezzato un ricco buffet.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2014 alle 23:54 sul giornale del 19 settembre 2014 - 967 letture

In questo articolo si parla di attualità, inaugurazione, civitanova, caffè, palazzo sforza, Leonardi, articolo, Arianna Baccani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/9V0





logoEV