SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
articolo

Vivere a 4 Zampe: mentire, anche gli animali ne sono capaci

2' di lettura
1810

piccolo di merlo

In questo numero di 'Vivere a 4 Zampe', ecco una storia che mostrerà quanto gli animali di ogni specie siano intelligenti: altro che istinto! I protagonisti sono una mamma, il suo pulcino ed una gattina avventurosa.

Un'ingenuo pulcino era caduto chissà come dal nido che, supposi, si trovava nella fitta siepe che delimita il mio folto e sovraffollato giardino. Il piccolino aveva già le piume, ma non era capace di volare, al massimo faceva qualche lungo salto aiutato dall'agitare inconsulto delle ali minuscole. Mi accorsi della sua presenza per l'atteggiamento particolarmente interessato della mia gattina che lo guardava con il tipico sguardo da predatore.

Ma la sua mamma non lo aveva perso di vista nemmeno un momento, nonostante non si trovasse più nel nido, e, saggia come tutte le mamme, cominciò ad agitarsi e a cinguettare a perdifiato. Ma niente: la gatta non accennava a volersi allontanare dalla sua preda. Quando mi avvicinai per portare via la miciona e salvare il pulcino dalle sue grinfie, la mamma disperata sfilò l'asso dalla manica e mise in atto una strategia che in natura risulta davvero vincente.

Si posò a terra e questo mi incuriosì molto perchè certi animali non si avvicinano mai tanto all'uomo, nè si pongono in posizioni di svantaggio e vulnerabilità. Poi cominciò a fare strani movimenti e subito mi ricordai di un comportamento tipico delle mamme preoccupate per i loro piccoli che devo aver letto in un libro dell'etologo Danilo Mainardi. Sì, si trattava di una vera messa in scena: la mamma stava fingendo di avere l'ala rotta e così cercava di attrarre verso di sè l'attenzione del predatore con lo scopo di allontanarlo dal piccolo per poi scappare, lasciandolo a bocca asciutta.

Quando mi accorsi di quello che stava accadendo percepii la profonda ansia della mamma, ma al tempo stesso fui entusiasta di aver assistito ad uno degli ingegni più arguti di cui non sempre pensiamo che gli animali siano capaci.



... gatto pronto ad attaccare la preda


piccolo di merlo

Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2014 alle 11:58 sul giornale del 28 luglio 2014 - 1810 letture