SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Porto Recanati: domenica con gli Oblivion all’Arena Gigli

2' di lettura
1084

Oblivion

Imperdibile, domenica 20 luglio, l’appuntamento con gli Oblivion nello spettacolo Othello. L’H è muta sul palco dell’Arena Gigli per il cartellone realizzato da realizzato da Comune e Amat con il patrocinio di MiBACT e Regione.

Con i testi di Davide Calabrese e Lorenzo Scuda che cura anche le musiche, i cinque formidabili attori e cantanti (Graziana Borciani, , Francesca Folloni e Fabio Vagnarelli oltre a Calabrese e Scuda) beniamini del pubblico del web grazie alle loro parodie- cult (“I Promessi Sposi in 10 minuti” su Youtube è stato visto dal 2009 ad oggi da quasi tre milioni di utenti) condensano due secoli di critica musicale e teatrale condensati in una rivoluzionaria scoperta: la differenza tra l’Otello verdiano e quello shakespeariano? E’ l’H.

Nel 1603 Shakespeare scrive Othello. Otello è la prima parodia mai scritta dagli Oblivion. Otello è la prima opera di Verdi in cui si avverte chiaramente l'influsso di Wagner. Il doppio bicentenario Verdi–Wagner (ricorreva l’anno scorso, il 2013) comicamente profanato alla loro maniera. Il Moro per l’ultima volta in scena amato e tradito dai cinque. Un’orgia tra Wagner, Verdi e Shakespeare nella quale a Rossini spetta il ruolo di voyeur. Un pianista con un piano ben preciso li accompagnerà in un percorso alternativo. Da Otello a BalOtello in tutti i Mori, in tutti i Iaghi. La classica vicenda shakesperiana prenderà pieghe inattese e potrà capitare che i personaggi verdiani si dimentichino i testi di Boito per usare quelli di Mogol o di Zucchero. Un progetto arricchito dagli equilibrismi canori e come sempre da montaggi beffardi ma impeccabili.

Informazioni e biglietteria Pro Loco di Porto Recanati tel. 071/7591872; Ufficio IAT tel. 071/9799084; ad Amat corso Mazzini 99 Ancona tel. 071/2072439 e nelle biglietterie del circuito AMAT/Vivaticket. Biglietti online esclusivamente su www.vivaticket.it . Inizio spettacoli ore 21,30.



Oblivion

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2014 alle 18:52 sul giornale del 19 luglio 2014 - 1084 letture