SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

3BMeteo: “Italia ostaggio di acquazzoni e temporali fino a metà mese, poi riparte l’Estate”

1' di lettura
695

pioggia ombrello

Edoardo Ferrara “weekend in parte compromesso da rovesci e temporali, specie al Centronord. Nella prossima settimana torna gradualmente l’alta pressione”.

“Il tempo continuerà a fare i capricci proprio nel periodo solitamente più stabile dell’anno” - lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega “ la latitanza degli anticicloni ci lascia infatti in costante balia di umide ed instabili correnti atlantiche, che anche nei prossimi giorni riproporranno rovesci e temporali, soprattutto al Centronord, ma a tratti anche al Sud. Non farà particolarmente caldo, anzi le temperature potranno risultare a tratti sotto le medie del periodo, con massime che difficilmente raggiungeranno i 30°C praticamente su tutta la Penisola, salvo casi localizzati.”

“Venerdì ritroveremo qualche pioggia o temporale al Sud, Isole, Alpi ed Appennino”- prosegue l’esperto “mentre altrove prevarrà il sole, sebbene con isolati fenomeni non esclusi, specie tra Toscana e Levante Ligure. Purtroppo anche il weekend sarà compromesso, almeno in parte, dai rovesci che torneranno a far visita soprattutto le regioni centro-settentrionali con fenomeni più probabili sulle aree interne, in primis quelle montuose, ma possibili in modo sparso anche sulle coste sebbene qui saranno alternati a maggiori schiarite. Più ai margini il Sud, dove comunque non mancherà qualche acquazzone, specie su Appennino, Campania e versanti tirrenici in generale.”

“L’instabilità si protrarrà fino alla prima parte della prossima settimana” - concludono da 3bmeteo.com “ ma da metà mese l’alta pressione tornerà a rinforzarsi gradualmente su tutto il Paese, garantendo il ritorno a condizioni di tempo più stabile, soleggiato e caldo, con al più occasionali temporali di calore a ridosso dei rilievi”.



pioggia ombrello

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2014 alle 13:28 sul giornale del 11 luglio 2014 - 695 letture