SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > CRONACA
articolo

Si finge addetta alla raccolta differenziata e deruba una settantunenne

1' di lettura
700

furto porta

Ennesimo furto ai danni di un'anziana a Civitanova, nella mattina di martedì 1 luglio, commesso da una finta impiegata comunale, che si era presentata come addetta alla nettezza urbana.

La vittima del furto era appena uscita dalla propria abitazione e si trovava in strada, quando è stata avvicinata da una donna, che si fingeva impiegata comunale addetta alla raccolta differenziata. La malvivente riferiva di dover lasciare del carteggio al figlio della signora, il quale al momento era assente.

Con questa scusa vienne accompagnata in casa, ma entrando deve aver lasciato la porta socchiusa, permettendo ad un complice di entrare dopo di lei. Mentre la proprietaria dell'abitazione veniva intrattenuta dalla finta impiegata comunale, il complice stava rassettando le stanze adiacenti.

Non appena la presunta addetta alla raccolta differenziata è andata via, la signora, insospettita dallo strano comportamento della donna, ha controllato le varie stanze e ha constatato che un armadio era stato rovistato e vi erano stati asportati gioielli in oro, dal valore personale ed affettivo, oltre che economico. La questura di Macerata indaga sull'accaduto.

Il 113 consiglia sempre di chiamare nel caso in cui si presentino situazioni simili, raccomandandosi di prestare la massima attenzione. Grazie a preventive telefonate al 113 è stato possibile sventare tentativi di furto prima che questi venissero commessi.



furto porta

Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2014 alle 13:39 sul giornale del 03 luglio 2014 - 700 letture