Maximulta alla vongolara che pescava sottocosta

guardia costiera 1' di lettura 11/06/2014 - All'alba di martedì 10 giugno il personale militare dell'Ufficio circondariale marittimo di Civitanova e la delegazione di spiaggia di Porto Recanati sono entrati in azione, intercettando una vongolara che pescava sottocosta in zone non consentite.

È scattata la maximulta di quattromila euro e sono stato tolti sei punti dalla patente del comandante dell'imbarcazione e 6 sei punti a quella del titolare della licenza di pesca. Al comandante è stato contestato l'illecito amministrativo per violazione del regolamento comunitario, infatti per pescare vongole è necessario trovarsi ad una distanza dalla costa superiore alle 0,3 miglia nautiche.

Nei prossimi giorni la Guardia Costiera di Civitanova potenzierà l'attività di vigilanza in mare, così da scongiurare il ripetersi di comportamenti illeciti.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 11-06-2014 alle 01:55 sul giornale del 11 giugno 2014 - 813 letture

In questo articolo si parla di cronaca, civitanova, guardia costiera, multa, vongole, maxi, articolo, Arianna Baccani, sottocosta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/5AJ





logoEV
logoEV
logoEV