Ivo Costamagna riflette sul significato della Festa della Repubblica

Ivo Costamagna 1' di lettura 04/06/2014 - "La celebrazione di lunedì scorso a Macerata in occasione della Festa della Repubblica ha rappresentato un momento significativo, che si è caricato ancor più di valore, attraverso le onorificenze consegnate ai reduci, o ai loro discendenti, dei lager nazisti durante la seconda guerra mondiale".

Prosegue così la riflessione del Presidente del Consiglio comunale di Civitanova: "E' stata una celebrazione semplice, ma importante, per ricordare una tappa cruciale della storia d'Italia, come la proclamazione della Repubblica attraverso lo storico risultato del referendum del 1946. Ora lavoreremo per organizzare al meglio i festeggiamenti provinciali della Repubblica, che quest'anno si svolgeranno proprio a Civitanova il prossimo 14 giugno".

"Per me è stato un onore rappresentare Civitanova Marche alle celebrazioni di lunedì 2 giugno, in particolare per la consegna delle medaglie d'onore ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti. Infatti la nostra città ha visto insignito alla memoria Edmondo Brunellini, alla presenza della figlia. Una figura che ricordo con grande commozione, perché per valori morali, ideali, amore per la patria, ha rappresentato per me più di un padre".


da Ivo Costamagna
Presidente del Consiglio comunale







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2014 alle 15:37 sul giornale del 05 giugno 2014 - 571 letture

In questo articolo si parla di politica, 2 giugno, civitanova, Festa della Repubblica, ivo costamagna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/5gD





logoEV
logoEV