SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > POLITICA
articolo

La fiera è pronta. Silenzi:'Taglieremo la testa ai gufi'

2' di lettura
744

giulio silenzi
Il Sindaco Corvatta dice "Eccole!", mostrando le chiavi della nuova fiera: così inizia il tour nella struttura, con il quale Sindaco, Vicesindaco Silenzi e Presidente del Consiglio Costamagna intendono smentire l'opposizione che ha affollato la stampa con i dubbi riguardo la sua realizzazione.

Molti credevano che, come accaduto in passato, dopo aver aperto le porte del nuovo centro commerciale, nulla si sarebbe fatto per riconsegnare la fiera a Civitanova. Ma l'Amministrazione Corvatta smentisce e presenta la nuova struttura dal lucido pavimento color grigio. Dall'atrio si accede direttamente allo spazio espositivo: 4900mq, 40 pozzetti per gli impianti di corrente per 160 stand. Al piano superiore, accessibile anche per mezzo di ascensore, vi sono 1000mq di uffici e una sala convegni comprensiva di 200 posti. Presenti anche impiati di riscaldamento e raffreddamento. I servizi sono pronti, manca solo l'agibilità, per cui è necessario del tempo: "l'ufficio tecnico sta analizzando tutti i documenti per il rilascio".

Ma ancora si discute per il Palas, che incombe tetro, al fianco della luccicante fiera nuova di zecca. Il vicesindaco Giulio Silenzi ribadisce: "Quando si governa, si devono preparare le condizioni per poter realizzare i progetti. Per questo non può esserci l'assillo quotidiano di dover dire quali novità ci sono state e quali problemi si sono risolti. Ora stiamo lavorando sul capitolo Palazzetto e anche lì ci sarà una sorpresa, come per la fiera quando l'abbiamo finita. Poi chi lo desidera continui pure a gufare, noi taglieremo la testa ai gufi".

E mentre gli amministratori rilasciavano interviste, al Palazzetto gli operai non erano presenti; ma - viene assicurato - è già attivo il cantiere che ci sta lavorando. Il prossimo appuntamento sarà per il 31 agosto.



giulio silenzi

Questo è un articolo pubblicato il 16-05-2014 alle 10:20 sul giornale del 17 maggio 2014 - 744 letture