SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > SPORT
comunicato stampa

Ivo Costamagna, "una vera e propria corsa ad ostacoli per consegnare il palas alla Lube"

2' di lettura
754

Lube Banca Marche Macerata campione d'Italia 2014
Hanno senza dubbio ragione il sindaco Tommaso Claudio Corvatta ed il vice Giulio Silenzi, quando sostengono che in questo momento la priorità, riguardo al nuovo palasport, non è certo la denominazione con cui la Lube Banca Marche affronterà le prossime stagioni agonistiche.

Tutta l'Amministrazione comunale è infatti tesa al raggiungimento di un obiettivo ben più importante, che è la costruzione dell'impianto nel rispetto delle scadenze pattuite.

"Detto questo, non è trascurabile un altro aspetto - sostiene Ivo Costamagna, presidente del Consiglio comunale di Civitanova Marche - se stiamo lavorando, spendendo tutto il nostro impegno, affrontando una vera e propria corsa ad ostacoli affinché il palas sia consegnato entro il 31 agosto, lo stiamo facendo per la Lube, per i suoi impegni sportivi e in ragione dell'accordo con la società che ha appena festeggiato il suo terzo scudetto, per il quale mi congratulo sinceramente. Credo allora sia anche opportuno ricordare le parole spese alcuni mesi fa in occasione della firma del protocollo d'intesa che ha sancito il patto tra la nostra città e la Lube, quando un'autorevole voce come quella del patron Luciano Sileoni parlò pubblicamente della denominazione Lube Civitanova. Prendo quindi le dichiarazioni di Fabio Giulianelli apparse sulla stampa sul futuro nome “Lube Banca Marche Treia” come una sollecitazione ad un impegno da parte nostra, che abbiamo quotidianamente presente".

"Il campanilismo non c'entra nulla - prosegue Costamagna - la Lube è patrimonio non di Macerata, Civitanova o Treia, ma di tutte le Marche e dello sport italiano, così come il nuovo palasport dovrà essere e sarà un punto di riferimento per l'intero territorio. Ma le parole hanno un peso, così come l'impegno di tutti coloro che in questi mesi hanno lavorato e lavorano per ottenere un risultato straordinario come la realizzazione del palasport in tempi rapidissimi, dove giocherà una grande squadra ed una grande società che mi auguro possa chiamarsi Lube Civitanova".



Lube Banca Marche Macerata campione d'Italia 2014

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2014 alle 16:19 sul giornale del 09 maggio 2014 - 754 letture