Successo per la mostra 'Pietro Tedeschi e i miti del sacro', in arrivo il catalogo

Pala Pietro Tedeschi 2' di lettura 22/02/2014 - Sono quasi mille i visitatori che, dal 21 dicembre 2013 al 15 febbraio 2014, hanno potuto apprezzare la mostra "Pietro Tedeschi e i miti del sacro", allestita all'Auditorium Sant'Agostino di Civitanova Alta.

Tra gli ospiti, in questi 50 giorni di esposizione, ci sono stati numerosi gruppi, tra cui i Confapi Marche, il FAI Marche, i Club Lions Host e Cluana, il Distretto 108/A, l’Associazione Piccole Imprese Marche, l’Associazione Carabinieri e Bersaglieri in congedo, il Club Rotary Civitanova Marche, la Scuola Media “Annibal Caro”, l’Istituto Superiore “Bonifazi”, il F.C. Civitanovese Calcio e la Soprindentenza dei Beni Architettonici Marche, con l’architetto Stefano Gizzi. Anche il Tg itinerante di Raitre Marche, con il caporedattore Maurizio Blasi, ha dedicato un servizio alla mostra.

Il Club Rotary di Civitanova, inoltre, ha comunicato che stamperà a proprie spese il catalogo di questa esposizione dedicata a Pietro Tedeschi, a cura della Pinacoteca civica “Marco Moretti”, diretta da Enrica Bruni. Saranno pubblicati, oltre agli interventi istituzionali, i testi della Dott.ssa Maria Rosaria Valazzi, Soprintendente Beni culturali di Urbino, del prof. Gabriele Barucca, Ispettore Soprintendenza Beni Culturali di Urbino, del prof. Fabio Mariano, dell’Università Politecnica delle Marche, e del prof. Stefano Papetti, dell’Università di Camerino.

L’esposizione si componeva di opere pittoriche che decoravano gli altari laterali dell'ex chiesa: sette tavole d'altare, tre firmate dal pittore pesarese Pietro Tedeschi, una di Filippo De Conte, altre tre di autore ignoto, ma di gradevole fattura, che meritano un adeguato restauro e uno studio storico-artistico appropriato. Le tele, tutte di soggetto religioso, sono datate dalla fine del Settecento ai primi anni dell'Ottocento e segnano quel particolare periodo della storia marchigiana che ha distinto, anche a Civitanova, un rinnovamento delle architetture di culto e degli apparati decorativi a favore di nuovi modelli rococò e neomanieristi.

All’interno del contesto della mostra sono stati organizzati anche eventi ed iniziative come il Concerto del 26 dicembre 2013, quello di Capodanno 2014 e “L'Arte con Fido”, l’ingresso gratuito con gli amici a 4 zampe.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2014 alle 12:38 sul giornale del 24 febbraio 2014 - 1376 letture

In questo articolo si parla di cultura, civitanova marche, pala pietro tedeschi, Pietro Tedeschi e i miti del sacro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/YTE





logoEV
logoEV