Parcheggi ai privati, il 'no' della Uil: 'Aumenteranno le tariffe'

1' di lettura 19/02/2014 - Un NO categorico al passaggio dalla Civitas ai privati della gestione dei parcheggi della città. Per la Uil di Macerata, la decisione ventilata dall’amministrazione comunale di Civitanova Marche di assegnare tramite bando pubblico ad una società privata la gestione delle aree di sosta a pagamento si rivelerà un boomerang per i cittadini e per i lavoratori.

Il malcontento dei cittadini generato dalle esperienze di un appalto privato in passato sicuramente non aiutano a creare un clima di fiducia sul progetto. Ma le riserve del sindacato sono concrete e poggiano sul sostanziale obiettivo di qualsiasi società privata: fare profitti. In tale logica, la conseguenza principale sarà l’aumento delle tariffe e l’incremento del numero dei posteggi a pagamento, tanto meno graditi in un momento di difficoltà come questo.

E a nulla potranno le rassicurazioni che l’amministrazione comunale vorrà esprimere, visto che una volta consegnato l’appalto, la società troverà il percorso legittimo per garantirsi il margine di esercizio desiderato. Magari anche attraverso un inasprimento dell’attività di vigilanza e, soprattutto, di un aumento del numero delle multe. Insomma, cittadini, ancora una volta spremuti come limoni, ai quali, secondo la UIL, si affiancherà il disagio, anch’esso dietro l’angolo, di altri cittadini, che sono anche lavoratori: quello degli ausiliari del traffico, per i quali si profila, come sempre accade nei casi di esternalizzazione dei servizi, un peggioramento delle condizioni di lavoro e delle tutele.

La UIL ribadisce, quindi, la propria contrarietà ad un progetto che porterà esclusivi fini di lucro nella gestione di un servizio pubblico, calpestando l’interesse dei cittadini e la vivibilità della città.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2014 alle 19:03 sul giornale del 20 febbraio 2014 - 667 letture

In questo articolo si parla di attualità, uil, uil marche, uil generico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/YKN





logoEV
logoEV
logoEV