Pettinari a Roma: 'Il Governo punisce ancora le Province'

Antonio Pettinari 1' di lettura 12/02/2014 - “Anche nel decreto che stabilisce la riduzione degli obiettivi del Patto a favore degli Enti in sperimentazione, spicca la penalizzazione delle Province rispetto ai Comuni”. A rilevarlo è Antonio Pettinari, presidente della Provincia di Macerata, che martedi a Roma ha incontrato il direttore generale dell'Upi e i tecnici dello staff contabile per discutere la questione e le opportune urgenti azioni da intraprendere al Ministero.

Durante la riunione, che è servita ad affrontare anche altri aspetti spinosi del Patto di stabilità e più in generale la riforma Delrio che ha iniziato il suo percorso alla Commissione Affari Costituzionali del Senato, Pettinari ha evidenziato la disparità di trattamento da parte del Governo, che non assegna agli Enti che hanno aderito alla sperimentazione del bilancio, fra cui la Provincia di Macerata, gli stessi benefici annunciati: mentre per i Comuni la riduzione degli obiettivi del Patto è del 52,80%, per le Province è del 17,41%.

Pettinari entra ancora più nel dettaglio: “Quando sono stati effettuati i tagli ai trasferimenti, le Province, con una pesante penalizzazione, sono state trattate come i Comuni (500 milioni); ora che andrebbe premiata la disponibilità a partecipare alla sperimentazione, che impegna in egual misura Province e Comuni, i parametri non sono gli stessi ma danneggiano ancora una volta le Province”. Per Pettinari è chiara la volontà del Governo di “punire ulteriormente le Province”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2014 alle 18:22 sul giornale del 13 febbraio 2014 - 657 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Yqf





logoEV
logoEV