Recanati: le novità 2014 dei tributi locali

2' di lettura 06/02/2014 - Il Comune di Recanati ha ospitato a Villa Colloredo Mels una giornata di studio per amministratori e funzionari che si occupano di tributi e finanza locale. Oltre 120 i partecipanti che hanno approfondito temi e normative di grande complessita' e negli ultimi anni di grande incertezza, considerando i continui e spesso contraddittori cambiamenti che fanno girare la testa ad amministratori, addetti ai servizi e cittadini.

L'incontro, dal titolo "Le novità 2014 per i tributi locali", è stato organizzato dall'A.N.U.T.E.L. con la collaborazione del Comune di Recanati. Un corso di aggiornamento che assomiglia ad un corso di sopravvivenza, ha detto il Sindaco Francesco Fiordomo nell'intervento introduttivo che ha anticipato il saluto di Tonino Brandimarte, Direttore del Servizio Tributi del Comune di San Benedetto del Tronto (AP) e Presidente Regionale A.N.U.T.E.L. per le Marche, e la relazione di Stefano Baldoni, Responsabile dell'Area Economico-Finanziaria e Tributi del Comune di Corciano (PG) e Componente Osservatorio Tecnico e Docente Esclusivo A.N.U.T.E.L.

Tema centrale dell'incontro è stata la legge di stabilità per l'anno 2014, che realizza una nuova rivoluzione nei tributi comunali. E' infatti uscita di scena, dopo solo un anno di vita, la TARES e tutti i prorogati prelievi in materia di rifiuti (D.L. 102/2013), ed è nato un nuovo tributo, l'imposta unica comunale (IUC), composta da due distinte componenti: una componente patrimoniale, data dall'IMU ed una componente servizi, a sua volta distinta nel tributo per il finanziamento del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati (TARI) e di quello destinato a copertura dei costi dei servizi indivisibili dei comuni (TASI). Il nuovo prelievo compensa parte del minor gettito derivante ai comuni dall'uscita di scena dell'IMU sull'abitazione principale, esclusa dal tributo in via definitiva dal 2014, dopo la faragginosa eliminazione anticipata nel 2013.

Il nuovo tributo, pur muovendosi sulla falsariga della disciplina della TARES per quanto riguarda la TARI, presenta ancora caratteri di incertezza in relazione all'applicazione della TASI. Nel corso della giornata formativa si è proceduto ad illustrare tutti i principali elementi caratterizzanti i nuovi prelievi, nonché le novità che riguardano l'IMU per il 2014 ed altri aspetti relativi agli altri tributi comunali, con uno sguardo anche alla riscossione. Sono state inoltre fornite indicazioni operative agli Enti e sono stati lasciati ampi spazi per il confronto con i partecipanti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2014 alle 19:44 sul giornale del 07 febbraio 2014 - 826 letture

In questo articolo si parla di politica, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/X7O





logoEV
logoEV
logoEV