Recanati: nasce il progetto 'Recanati Formazione Inserimento Lavorativo'

Offerte di lavoro 3' di lettura 11/01/2014 - Il progetto “RE.F.I.L. (Recanati Formazione Inserimento Lavorativo)” nasce su impulso dell’amministrazione comunale come tentativo di offrire una risposta concreta alla disoccupazione giovanile e all’uscita dal mercato del lavoro degli over 35.

Il progetto prevede, infatti, il riconoscimento di borse lavoro per la realizzazione di esperienze lavorative in imprese del territorio finalizzate all’inserimento lavorativo di 10 giovani d’età compresa tra i 16 ed i 35 anni e 4 over 35, residenti nel Comune di Recanati, italiani o stranieri.

L’iniziativa nasce da un partenariato tra Comune di Recanati, Confartigianato Imprese di Macerata, imprese del territorio e sportello Informagiovani di Recanati. Il progetto si articola in sei momenti salienti così riassumibili: la selezione delle imprese ospitanti, realizzata da Confartigianato Imprese Macerata, l’apertura di un avviso per il reclutamento, la selezione e l’inserimento di 14 soggetti presso imprese del territorio con borse lavoro della durata di 6 mesi con un contributo di € 600,00 mensili, pubblicato dai servizi sociali del comune, la raccolta e l’invio delle candidature alle imprese ospitanti realizzata dallo sportello Informagiovani di Recanati, la valutazione delle candidature pervenute e la selezione dei partecipanti realizzata dalle imprese ospitanti, l’avvio e svolgimento delle attività previste dal progetto di borsa lavoro e la predisposizione di servizi al lavoro realizzati congiuntamente da tutti i partner di progetto. Il progetto offre una risposta efficace e innovativa al disagio lavorativo proponendo, oltre ad un intervento di formazione sul campo, anche un affiancamento nell’inserimento lavorativo grazie alla commissione tra politiche per il lavoro e politiche per la formazione.

Dal progetto RE.F.I.L. ci si attende che i giovani borsisti abbiano l’opportunità di acquisire conoscenze e competenze professionali spendibili sul mercato del lavoro, che gli over 35 possano riqualificare il proprio Curriculum Vitae incorporando conoscenze e competenze professionali nuove e dando visibilità a quelle già in loro possesso per un reinserimento nel mercato del lavoro, che le imprese del territorio maceratese (e recanatese in primis) sappiano cogliere l’opportunità di: sperimentare il loro ruolo “sociale” quali soggetti in grado di intervenire positivamente nell’ambito dell’inclusione di soggetti che si trovano fuori del mercato del lavoro, valorizzare le capacità di mettere alla prova le proprie competenze formative, consolidare la collaborazione tra settore produttivo, enti locali e parti sociali. I dettagli del progetto saranno presto resi noti dai soggetti promotori.

“Insieme alla Confartigianato vogliamo offrire un’opportunità ai nostri giovani ed a quanti hanno perso il lavoro- dichiara il Sindaco Francesco Fiordomo-. Vogliamo soprattutto indirizzare i giovani verso quegli antichi mestieri che oggi più che mai vanno valorizzati e trasmessi. Il progetto è un contributo che l’amministrazione vuole dare per alimentare la speranza e l’impegno per una ripresa economica e occupazionale. Insieme all’Assessore alle Politiche Giovanili Michele Moretti e all’Assessore alle Attività Produttive Nino Taddei è stato elaborato un progetto che non risolve certo il problema del lavoro che manca ma intende essere uno stimolo anche dai forti contenuti culturali”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2014 alle 13:04 sul giornale del 13 gennaio 2014 - 1187 letture

In questo articolo si parla di lavoro, recanati, Comune di Recanati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/WXj





logoEV
logoEV