Recanati: i contributi erogati agli asilo nido

Soldi 4' di lettura 13/12/2013 - L’Amministrazione Comunale ha puntato fin dal suo insediamento sulle politiche sociali a sostegno delle famiglie, della genitorialità, dei tempi di vita, sull’assistenza domiciliare agli anziani e ai disabili, sul sostegno concreto al mondo della scuola, all’educazione, alla crescita in un contesto sano, curioso, dinamico e intelligente di piccoli e adolescenti.

Sono stati richiesti dati dettagliati rispetto ai contributi erogati agli asilo nido presenti a Recanati, a partire dal 2001, anno della prima convenzione con la struttura privata “Il Covo dei Birichini”, alla quale il Comune vendette l’ex Scuola di Fontenoce, fino all’anno scolastico in corso.

Chiariamo innanzitutto che il Comune dal 2001 al 2011 (luglio) ha gestito questo servizio in parte mediante il proprio asilo comunale, ampliato fino al numero massimo di 39 posti (erano 30 nel 2009) ed in parte convenzionandosi (riservandosi quindi) con le strutture private presenti nel territorio.
Nelle tabelle che seguono vengono indicati in modo analitico i valori corrisposti ai due asili nido nel periodo dal 2001 a luglio 2011.

Il Covo dei Birichini
Tariffe Applicate mensili :
- Anno 2001 (dal 30 aprile al 31 luglio) 300.000 lire - € 150,00 mensili
- Dal 1° settembre 2001 all’11 marzo 2007: Tempo pieno € 620,00 – Part time con pasto € 520,00 – Part time senza pasto € 460,00
- Dal 12 marzo 2007 all’11 marzo 2010: Tempo pieno € 626,20 - Tempo parziale con pasto 525,20 Tempo Parziale senza pasto 464,60
- Dal 12 marzo 2010 al 31 luglio 2010: Tempo pieno € 626,20 - Tempo parziale con pasto 525,20 Tempo Parziale senza pasto 464,60
- Dal 1° settembre 2010 al 31 luglio 2011: Tempo Pieno € 582,00 - Tempo Parziale con pasto 367,00 Tempo Parziale senza pasto 280,00

Anno Posti Riservati Importo CostoMedio/Bambino/Mensile
2001 35 75.667,63 308,84
2002 35 195.187,19 506,97
2003 35 148.960,00 386,90
2004 35 250.489,60 650,62
2005 35 224.833,00 583,98
2006 35 171.915,00 446,53
2007 35 200.978,01 522,02
2008 35 204.568,20 531,34
2009 35 209.877,32 545,13
2010 35
40 (da settembre)
193.382,17
468,80
2011 40 116.517,00 416,13

Si precisa che l’asilo nido è autorizzato per una capienza massima di 44 bambini.
La Fiaba
Tariffe Applicate mensili :
Anni 2010 (da marzo) e 2011 fino a luglio: Tempo Pieno € 562,00 - Tempo Parziale con pasto 402,00 Tempo Parziale senza pasto 270,00
Anno Posti Riservati Importo CostoMedio/Bambino/Mensile
2001 --- - -
2002 - - -
2003 - - -
2004 - - -
2005 - - -
2006 - - -
2007 - - -
2008 - - -
2009 - - -
2010 15 45.512,72 337,13
2011 15 39.596,67 377,11

Si precisa che l’asilo nido è autorizzato per una capienza massima di 40 bambini aggiornata a 46 dal 27 settembre 2011.

Da settembre 2011 il Comune ha erogato voucher direttamente alle famiglie (circa 80) a sostegno dei costi che le stesse hanno sostenuto per questo servizio:
€ 150.943,40 nel 2011
€ 192.597,91 nel 2012
€ 150.943,40 nel 2013.
In questi anni il Comune ha ricevuto poi un contributo regionale a sostegno dei costi per l’erogazione del servizio, sulla base dei posti gestiti dal Comune
Anno 2004 € 73.426,30 (per 65 bambini, di cui 30 asilo comunale e 35 convenzioni)
Anno 2005 € 60.158,02 (per 65 bambini, di cui 30 asilo comunale e 35 convenzioni)
Anno 2006 € 57.512,86 (per 65 bambini, di cui 30 asilo comunale e 35 convenzioni)
Anno 2007 € 53.917,56 (per 65 bambini, di cui 30 asilo comunale e 35 convenzioni)
Anno 2008 € 50.402,50 (per 65 bambini, di cui 30 asilo comunale e 35 convenzioni)
Anno 2009 (per 65 bambini, di cui 30 asilo comunale e 35 convenzioni) € 47.551,01
Anno 2010 (per 80 bambini, di cui 30 asilo comunale e 50 convenzioni) € 64.855,61
Anno 2011 (per 94 bambini, di cui 39 asilo comunale e 55 convenzioni – fino a luglio // 39 bambini asilo comunale da settembre) € 48.777,98
Anno 2012 (per 39 bambini dell’asilo comunale) € 34.785,44
Il sistema dei voucher, introdotto dal Consiglio Comunale nel 2011, interviene direttamente sulla famiglia in base al reddito, lasciando alla stessa la libertà di scegliere la struttura, e consente di soddisfare un numero maggiore di richieste rispetto al passato. Inoltre il Bonus Bebè e la Family Card per le famiglie numerose (tre o più figli) costituiscono altri interventi significativi a sostegno della genitorialità.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2013 alle 18:49 sul giornale del 14 dicembre 2013 - 801 letture

In questo articolo si parla di politica, recanati, soldi, Comune di Recanati, Asilo nido, contributi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/V1B





logoEV
logoEV
logoEV