Montecosaro: violenze su minori, arrestato un 28enne marocchino

2' di lettura 22/10/2013 - Era stato indagato dai carabinieri della compagnia di Civitanova Marche per violenza su minori, accaduta nel 2010 nell’abitazione delle vittime dove aveva libero accesso, anche in assenza dei genitori, per sbrigare le faccende domestiche.

La Procura di Macerata aveva coordinato le indagini dei carabinieri ed approfondito gli accertamenti, svolti con le modalità del caso trattandosi di minori. Investigazioni che avevano condotto il magistrato inquirente a richiedere una misura cautelare accolta dal GIP del Tribunale di Macerata. Incaricati dell’esecuzione i Carabinieri civitanovesi, ma di quell’uomo, un marocchino con regolare permesso di soggiorno, da diverso tempo non c’era più traccia.

Aveva dei conoscenti in zona e le ricerche si erano concentrate su tutta la costa e nei comuni limitrofi. Aveva lasciato il nostro paese ma non era improbabile che sarebbe tornato. Le ricerche dell’Arma non si sono fermate, fino a quando, lunedì sera, l’uomo è stato individuato mentre camminava per strada da una pattuglia della stazione Carabinieri di Montecosaro, impegnata nei servizi perlustrativi di controllo del territorio.

I due carabinieri avevano memorizzato bene il volto di quel marocchino ricercato per reati così gravi. Anche se ha provato a voltarsi di spalle al passaggio della pattuglia nella frazione di Montecosaro Scalo, i militari si sono fermati e lo hanno controllato. Riconosciuto, fingeva di non comprendere l’italiano ma il volto di A.S., 28enne marocchino, non ha tradito l’istinto degli uomini dell’Arma. Lo hanno condotto presso la Caserma Piermanni, sede del Comando Compagnia di Civitanova Marche, e lo hanno sottoposto a foto segnalamento e comparazione di impronte col sistema AFIS per aver certezza della sua identità.

Si trattava dunque della persona ricercata e colpita da ordine di custodia cautelare che, in tutto questo tempo si era allontanata dall’Italia e, negli ultimi giorni, era stato in Francia. In forza della misura decisa dal Tribunale per reati di violenza sessuale su minori continuata da cui era colpito, debitamente notificatagli, l'uomo è stato arrestato a disposizione della magistratura.






Questo è un articolo pubblicato il 22-10-2013 alle 15:39 sul giornale del 23 ottobre 2013 - 894 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, montecosaro, montecosaro scalo, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Trs





logoEV
logoEV