Oltre 400.000 articoli pericolosi: maxi sequestro della Guardia di Finanza

Guardia di Finanza 1' di lettura 07/10/2013 - La Guardia di Finanza di Macerata ha sequestrato oltre 400.000 prodotti non conformi alle leggi italiane. Tra gli oggetti sequestrati casalinghi, articoli per animali, per ufficio, per fumatori, cancelleria, materiale elettrico ed elettromagnetico, ferramenta e articoli per la pesca di origine cinese.

I prodotti sono stati ritrovati nel corso di un servizio mirato alla tutela del mercato dei beni e servizi e del “Made in Italy”. Tali prodotti costituiscono sia un danno per l'economia nazionale che un rischio per l'ambiente e per la salute umana, in particolar modo dei bambini, in quanto mancano delle garanzie di sicurezza dei materiali utilizzati e delle procedure attuate per fabbricarli.

All'occhio esperto dei finanzieri sono emerse immediatamente delle gravi anomalie rispetto a quanto previsto dalla legislazione nazionale ed europea per poter mettere in vendita dei prodotti nel nostro Paese. Immediato è scattato il sequestro dei 434.320 articoli illegali contenuti nell''esercizio commerciale che si trova nella zona industriale di Civitanova Marche.

Il titolare del negozio un 43enne cinese domiciliato a Civitanova Marche è stato segnalato per i provvedimenti di competenza alla Camera di Commercio di Macerata.






Questo è un articolo pubblicato il 07-10-2013 alle 19:32 sul giornale del 08 ottobre 2013 - 938 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, guardia di finanza, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/SL6