Il sindaco Corvatta sul rinvio della chiusura del punto nascite di San Severino

Punto nascita 1' di lettura 27/09/2013 - Apprendo con sentimento duplice la notizia della permanenza del reparto materno infantile per un anno, causa congelamento della delibera di giunta regionale, presso l'ospedale di San Severino Marche.

Da un lato va espressa infatti soddisfazione, per una scelta che rappresenta testimonianza del fatto che le amministrazioni locali abbiano voce in capitolo nelle scelte che riguardano la sanità. D'altra parte questa notizia suscita sconcerto, perché evidenzia quanto siano precarie e variabili le scelte della programmazione sanitaria regionale per quel che riguarda la nostra provincia.

E' naturale a questo punto chiedersi se i sacrifici che vengono chiesti alla comunità civitanovese facciano parte di un progetto più generale, o siano solo un tentativo di procedere a risparmi necessari, ma privi di una puntuale e dettagliata pianificazione. Di fronte a tale decisione, è indispensabile che emerga in modo chiaro, evidente e comprensibile quale sia il filo conduttore della programmazione sanitaria per l'Area vasta 3.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2013 alle 19:32 sul giornale del 28 settembre 2013 - 812 letture

In questo articolo si parla di attualità, tommaso corvatta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Smt





logoEV
logoEV