Chiusura uffici territoriali delle entrate. Mobilitazione dipendenti dell'ufficio di Recanati

usb logo 1' di lettura 19/09/2013 - Prosegue nel nome della Spending Review il processo di revisione degli assetti organizzativi dell’Agenzia delle Entrate. Questa volta il provvedimento emesso dal Direttore, riguarda gli Uffici Territoriali delle Entrate di Camerino, Recanati e Fabriano e prevede la loro soppressione in data 21 ottobre 2013.

“E’ possibile che a pagare siano sempre lavoratori e cittadini?” Dichiara Crescenzo Papale dell’esecutivo regionale USB Marche. “Oltre ai lavoratori direttamente coinvolti, infatti, che saranno costretti a diventare pendolari da un giorno all’altro, il provvedimento emesso avrà una ricaduta negativa per i cittadini. Basta pensare ai tanti servizi che ogni giorno questi Uffici erogano alla cittadinanza, che si vedrà così costretta a doversi spostare per decine di chilometri, per raggiungere l’Ufficio più vicino (e sperando che un domani non sopprimano anche quello!).
L’Amministrazione procede quindi nei fatti nel piano di ridimensionamento del comparto, con l’abbandono di importanti presidi di legalità, penalizzando così la politica di contrasto all’evasione”, prosegue il sindacalista USB.
“Intanto i dipendenti dell’Ufficio di Fabriano si sono immediatamente mobilitati chiedendo un incontro al Presidente della Regione. Per il 26 settembre è già previsto invece l’incontro con il Sindaco di Fabriano”, conclude il dirigente USB.

In allegato il provvedimento emesso dal Direttore.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2013 alle 12:14 sul giornale del 20 settembre 2013 - 1423 letture

In questo articolo si parla di attualità, fabriano, agenzia delle entrate, Esecutivo Regionale USB Marche





logoEV
logoEV
logoEV