SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'

comunicato stampa
Recanati: nuovo anno scolastico, il saluto del sindaco e dell'assessore alla cultura e scuola

2' di lettura
781

francesco fiordomo
Parte il nuovo anno scolastico con la solita frenesia, la voglia di fare, l'impegno di dirigenti, insegnanti, personale di segreteria, bidelli (ci piace ancora usare questo termine che evoca in ognuno di noi bei ricordi...), famiglie.

Passione e professionalita' che rappresentano un patrimonio inestimabile della nostra citta', una certezza che incoraggia ed infonde fiducia. Sono pronti i nonni che affincheranno i vigili urbani, le signore che accompagnano i bambini sugli scuolabus e li accolgono a scuola, le addette al sostegno ai portatori di handicap e al sostegno linguistico, gli autisti dei pulmini, l'ottimo servizio mensa. Si parte!

A tutti rivolgiamo un augurio di buon lavoro e un ringraziamento sincero e sentito per quanto di buono fanno. Nell'estate del 2009, appena avuta la responsabilita' di guidare Recanati, trovammo una nota del Provveditorato che di fatto chiudeva diverse scuole per una serie di problemi che in tempo record, in appena due mesi, abbiamo risolto con lavori urgenti. Abbiamo investito tanto per le scuole, dal recupero complessivo di Palazzo Venieri a Sant'Agostino, alla scala di emergenza a San Vito, ai piazzali sistemati, al fotovoltaico e solare termico a Le Grazie, alle tinteggiature, ai computer portatili distribuiti ma soprattutto i servizi e le attivita'. Amministrare non avrebbe senso se non mettessimo la scuola al primo posto.

Certo, non mancano altri problemi da risolvere, quelli spiccioli, di tutti i giorni, ma anche la necessita' di progettare interventi futuri che diano respiro e prospettiva. Su questo stiamo lavorando da tempo. Speriamo che l'inversione di tendenza annunciata a livello nazionale sia reale e non timida e contraddittoria come e' avvenuto troppo spesso. Come per i Comuni anche per i Governi la scuola deve essere al primo posto.

Francesco Fiordomo, Sindaco
Andrea Marinelli, Assessore Culture e Scuola



francesco fiordomo