SEI IN > VIVERE CIVITANOVA > ATTUALITA'
comunicato stampa

VitaViva chiude con il botto una stagione estiva ricca di successi

3' di lettura
886

VitaViva

È un finale sorprendente quello di VitaVita, che ogni anno regala a Civitanova Marche una notte magica ed emozionante.

Tantissimi palloni giganti hanno riempito il cielo, sollevati dalle migliaia di persone che, nonostante fossero le due di notte, animavano la città con una esplosione di gioia e gioco. È proprio in questo momento che il Festival Internazionale di Arte Vivente, ideato e diretto da Sergio Carlacchiani e organizzato dal Comune e dall’Azienda dei Teatri di Civitanova Marche, ha toccato una punta di massimo livello emozionale: un saluto è arrivato dall’alto, quello dell’attore Vittorio Gassman, indimenticabile “voce” di Dante Alighieri, che ha coinvolto tutti i partecipanti con un passo del Paradiso della Divina Commedia.

“Per la prima volta - afferma Carlacchiani - dal cielo sono cadute benedizioni e non bombe. Ho dato a VitaVita lo stesso finale della Divina Commedia che, dopo tante tenebre dall’Inferno al Purgatorio, mostra un cammino di luce e speranza”. VitaVita, quest’anno, ha sperimentato una formula nuova, chiamata teatro del gusto che ha abbinato la ristorazione di qualità, organizzata in ogni angolo del centro e soprattutto del borgo marinaro, a spettacoli di alto livello. Migliaia le persone che hanno potuto apprezzare in centro, al Lido, al borgo marinaro lo street food, i cibi a km 0, gustandosi le perfomance in tempo reale.

“Questa novità ha avuto un alto gradimento da parte del pubblico - sottolinea l’assessore alla Cultura Giulio Silenzi - così come l’indimenticabile finale che ha inondato la piazza di colori e musica. VitaVita chiude una stagione estiva straordinaria, che ci ha permesso anche di ricordare la Giornata della Pace, lanciando da Civitanova l’adesione a chi considera la vita un bene inalienabile e la vicinanza ai messaggi di pace del Pontefice”. Nel corso della serata sono stati consegnati anche due premi da Giulio Silenzi ed Ivo Costamagna rispettivamente a Franco Cerri, il Gran Signore del Jazz, per la carriera e ad Enrico Zanisi, come “giovane talento”.

Proprio i due musicisti hanno deliziato il pubblico del Lido Cluana, con una musica jazz travolgente. Oltre a loro, ricchissimo il parterre di ospiti: Daniele Di Bonaventura, il Piccolo Nuovo Teatro, gli Agorà, gli Shitar Experience, Serena Abrami, Cesare Catà, i Ribelli dentro, i tanti artisti di strada dal Circo Godot alla Compagnia Mille facce, passando per C’è chi c’ha, Federico Curzi, Magda Clan, Gino Lanzieri e i Circondati Tri Quater.

E ancora l’intrattenimento per i più piccoli con le associazioni Il Baule dei Sogni, Le Tate e l’Albero dei Balocchi e gli omaggi al baritono civitanovese Sesto Bruscantini, a dieci anni dalla sua scomparsa, a cura del Coro Polifonico Jubilate e a Don Gallo, prodotto da Lucilio Santoni. Molto sentito l’incontro con l’attore Marco Cocci, realizzato in collaborazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali, dal titolo “Testimonianze di vita: contro le dipendenze scegli il talento!”.

“Questa edizione - conclude Silenzi - che vede lo stanziamento di un budget ridotto rispetto a quelle precedenti, sottolinea che si possono fare iniziative di alta qualità con rigore della spesa. Inoltre, grazie alle migliaia e migliaia di persone che hanno movimentato la città, i locali, i bar, i centri ristoro e i ristoranti, c’è stato un notevole ed importante ritorno economico che di questi tempi è un elemento estremamente positivo e che incoraggia per l’edizione del 2014”.



VitaViva

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2013 alle 17:50 sul giornale del 09 settembre 2013 - 886 letture