Recanati: ciclismo, Nikandrov si aggiudica la Fondo Leopardiana

fondo leopardiana 3' di lettura 08/09/2013 - E’ andata in archivio la 16a Fondo Leopardiana, organizzata dal Ciclo Club Recanati del vulcanico presidente Agostino Nina e dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Fiordomo.

Ben 805 gli iscritti (lo scorso anno erano stati 750), tra cui tre norvegesi dello Sportsklubben Rye di Oslo (Christer Andreas Braathen, Michelle Engebretsen e Jo Engebretsen), che, ospiti della Giorgio’s Hospitality di Fano, sono venuti a conoscenza della Leopardiana tramite Giorgio Fiacconi e hanno deciso di prendere parte alla manifestazione, alla quale intendono partecipare più numerosi l’anno prossimo. Al via anche un irlandese, Sean Hogan.

A trionfare nel percorso lungo sono stati Dmitry Nikandrov del Team Kyklos Abruzzo e Manuela Bugli del Gs Cicli Matteoni Frw, mentre nel percorso corto la vittoria è andata ad Andrea Ceccarossi del Team Kyklos Abruzzo e a Luisella Montebelli del Gs Cicli Matteoni Frw. Tra le società successo per la Nuova Pedale Civitanovese. Suggestivo scenario della partenza e dell’arrivo è stata piazza Giacomo Leopardi. Ad abbassare la bandierina sono stati il sindaco Francesco Fiordomo, Sonia Roscioli della Granfondo Città di San Benedetto del Tronto e l’ex ciclista Luca Panichi.

Nel percorso lungo nel corso dei chilometri la situazione evolve più volte, fino a quando in testa si forma un drappello di atleti, dal quale nelle fasi finali scattano Wladimiro D’Ascenzo del Gc Melania e Dmitry Nikandrov del Team Kyklos Abruzzo. Saranno loro due a giocarsi la vittoria, che viene conquistata da Nikandrov.

Nel percorso corto attorno al chilometro 72 al comando restano Iuri Recanati del New Limits Studio Moda e Andrea Ceccarossi del Team Kyklos Abruzzo. Quando mancano circa cinque chilometri al’epilogo su di loro rientrano Alessandro D’Andrea del New Limits Studio Moda, Stefano Borgese del Team Kyklos Abruzzo e Alessandro Mancinelli della Sport & Travel. Al loro inseguimento viaggia un gruppo forte di oltre 20 unità. Mancinelli si stacca dal drappello di testa, sul quale rientra Gregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin. Nel finale al comando rimangono Recanati e Ceccarossi, che si danno battaglia. Tutto viene deciso da una volata a due, vinta da Ceccarossi.

Alle premiazioni è intervenuto il delegato allo Sport del Comune di Recanati Mirco Scorcelli. "Siamo soddisfatti – commenta Agostino Nina – della riuscita della manifestazione. Il numero degli iscritti è aumentato e ciò significa che la granfondo piace. Soddisfazione devo esprimerla, comunque, per l’ottima riuscita di tutta la Tre Giorni Leopardiana, di cui la granfondo era l’evento clou, ma che comprendeva anche il torneo di basket per ragazzi, concerti delle cover band di Jovanotti e Ligabue, visite guidate alla città, la presentazione della squadra dell’Us Basket Recanati che milita in Lega 2 Silver e l’Infinito Bike, gara di mountain bike in notturna.

Senza dimenticare il buon cibo che per tre giorni è stato preparato negli stand della Festa della Bistecca. Il mio grazie va all’Amministrazione Comunale, a tutto lo staff della società che rappresento, a tutti quelli che ci hanno aiutato e ai ciclisti che hanno scelto la nostra manifestazione. Arrivederci al 2014 con grandi novità".

Info: http://www.fondoleopardiana.com/








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2013 alle 17:54 sul giornale del 09 settembre 2013 - 1363 letture

In questo articolo si parla di sport, ciclismo, recanati, fondo leopardiana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/RsP





logoEV
logoEV