Corvatta sullo stato dello specchio d'acqua nei pressi della foce del fiume Chienti

Tommaso Corvatta 1' di lettura 09/08/2013 - In merito alla situazione delle acque alla foce del Chienti, dopo l'incidente occorso ad un'azienda di Sant'Elpidio a Mare che ha provocato la dispersione di materiali nel corso del fiume Chienti, la situazione dello specchio d'acqua nel territorio di Civitanova Marche oggi sembra sensibilmente migliorata.

Le correnti marine della scorsa notte hanno portato verso il largo, in direzione sud-est, i liquami dispersi nell'acqua alla foce del fiume e, ad un sopralluogo effettuato in mare mattinata dall'Ufficio circondariale marittimo, non si notano residui e il colore dell'acqua è tornato nella norma.

Non disponiamo ancora dei risultati analitici dei prelievi effettuati dall'Arpam nella giornata di giovedì 8 agosto, sull'acqua di mare alla Foce del fiume Chienti, che saranno noti nella mattinata di domani, perché le analisi batteriologiche richiedono un periodo di 48 ore di incubazione.

L'ordinanza firmata a scopo precauzionale nella giornata di ieri con divieto di balneazione per il tratto di costa dalla foce del Chienti ad un chilometro a nord terminerà alle 13 di domani, sabato 10 agosto. Al momento, sentite le autorità competenti, non sussitono motivi per ritenere utile una proroga del divieto. Attendiamo le relazioni dell'Arpam per la giornata di domani per assumere eventuali decisioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2013 alle 18:53 sul giornale del 10 agosto 2013 - 687 letture

In questo articolo si parla di attualità, tommaso corvatta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Qw4





logoEV
logoEV
logoEV