Deve scontare una pena per violenza sessuale su una 14enne, arrestato

1' di lettura 29/07/2013 - Accusato di violenza sessuale a danno di una 14enne, per il quale il Tribunale di Vasto lo aveva condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione, un nomade italiano è stato arrestato dai carabinieri di Civitanova nella zona sud.

L’uomo, che si era trasferito a Civitanova Marche lasciando l’Abruzzo, è stato sorpreso a bordo di un camper che sostava in città, nei pressi del fiume Chienti.

Ricevuto l'incarico a dare riscontro all’esecuzione dell’ordinanza di carcerazione, i carabinieri di quartiere hanno bussato alla portiera della roulotte del nomade e proceduto all’arresto. Pertanto l'uomo, che oltre alla pena di 44 mesi in carcere è stato condannato all’interdizione di 5 anni dai pubblici uffici e a quella perpetua dell’esercizio di tutela e curatela nonché dei diritti successori e degli alimenti, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Ancona.

Intanto, nel corso dei controlli sul lungomare, i militari del nucleo operativo della Compagnia impegnati al fianco dei carabinieri di quartiere nei servizi di prossimità negli chalet per l’estate 2013, hanno sorpreso ed inseguito un “vu cumprà” che nella fuga ha lasciato cadere uno zaino. All'interno i militari hanno rinvenuto occhiali con marchi vari contraffatti e una trentina di orologi con marchio rolex contraffatto (foto).

La merce, per un valore complessivo di 10 mila euro, è stata sequestrata.








Questo è un articolo pubblicato il 29-07-2013 alle 18:52 sul giornale del 30 luglio 2013 - 727 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, civitanova marche, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/P41