Recanati: incendio al capanno della ditta Clementoni, si cerca un 43enne

1' di lettura 28/06/2013 - Entra nel capannone della ditta Clementoni a bordo di un'auto imbottita di 6 bombole gpl e diverse taniche contenenti liquido infiammabile. Provoca un incendio dandosi alla fuga. Ricercato.

I carabinieri di Recanati e del Nucleo Operativo di Civitanova Marche, coordinati dalla Procura della Repubblica di Macerata, hanno ricostruito la prima dinamica dei fatti ed identificato il responsabile.

Si tratta di Ioan Nini Dafinu di 43 anni che dopo aver innescato l'incendio si è dato alla fuga. Solo il tempestivo intervento di due dipendenti della fabbrica, attraverso gli estintori, ha evitato l'innesco delle bombole.

Pertanto i militari guidati dal capitano Candelli, che stanno ora cercando il 43enne che, rapinando una donna di passaggio, si sarebbe impossessato di una Fiat Punto di colore celeste targata DX180KP diffondono la foto dell'uomo per “agevolare il concorso nelle ricerche anche da parte di privati cittadini che potranno effettuare segnalazioni al 112 dei Carabinieri o direttamente all’utenza 0733825360 della Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche. Ogni segnalazione tempestiva può agevolare le forze di Polizia nel suo rintraccio poiché si teme che l’uomo possa commettere ulteriori gesti, anche autolesionistici”.

Non è inoltre escluso che il 43enne sia armato di un coltello a serramanico.






Questo è un articolo pubblicato il 28-06-2013 alle 19:44 sul giornale del 29 giugno 2013 - 1254 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, recanati, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/OP3





logoEV
logoEV