Calcio: la Civitanovese pareggia con la capolista San Cesareo

Civitanovese calcio logo 2' di lettura 30/04/2013 - Domenica pomeriggio, al polisportivo comunale di Civitanova, la società rossoblù si accingeva ad affrontare la capolista San Cesareo in un match delicatissimo ed importante per le "ambizioni" di entrambe le società.

Per la cronaca, i primi 45' minuti dell'incontro non sono esaltanti e, difatti, sono poche le chiare occasioni da rete per le due squadre, gli unici tentativi da rimarcare sono a favore degli ospiti che gia al 3' provano a sbloccare il risultato con Siclari ma, per fortuna degli uomini di Cornacchini, l'attento Perozzi non si fa sorprendere e devia la conclusione in calcio d'angolo.

La Civitanovese tiene in mano il pallino del gioco ma, in contropiede, il San Cesareo sa rendersi pericoloso e così Delgrado prova a sorprendere la retroguardia locale con un'iniziativa palla al piede stoppata sul più bello dal centrale difensivo Boateng.

La partita mostra nervosismo, molti sono i contatti di gioco irregolari ed altrettanti sono i falli di reazione, al 45' Ekani non si controlla e becca il cartellino rosso dal signor Pillitieri di Palermo lasciando così i propri compagni in inferiorità numerica.

Nella ripresa t'aspetti la supremazia degli ospiti ed invece, sorprendendemente, si assiste ad un monologo della Civitanovese.

Al 9' un calcio di punizione di Biso viene sfiorato da Galli che, se ci fosse arrivato, avrebbe segnato uno dei suoi gol più semplici della carriera. Botticini prima e Covelli poi, tentano più volte a trovare la rete del vantaggio tramite alcune conclusioni dalla distanza ma l'estremo difensore del San Cesareo mostra sempre buoni riflessi.

Al 39' giro di orologio entra Ridolfi al posto di Galli e tra i suoi piedi capita l'occasione migliore della partita, difatti dopo appena 180 secondi l'attaccante conclude a botta sicura sotto l'incrocio della porta difesa da Del Duchetto ma, anche questa volta, la palla termina al lato per questione di centimetri. Il risultato finale decreta il pareggio, uno 0 a 0 che serve di più ai padroni di casa che si giocheranno la salvezza nell'ultimo match con l'Agnonese, per il San Cesareo resta la delusione di non aver vinto la partita vista la superiorità numerica per 45' minuti e, soprattutto, per aver perso la leadership alla penultima giornata ai danni della Sambenedettese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2013 alle 18:43 sul giornale del 02 maggio 2013 - 653 letture

In questo articolo si parla di manuel violini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MpO





logoEV
logoEV