Cittadinanza Attiva: 'Giorno della memoria dimenticato dall'amministrazione. Amarezza'

Shoah 1' di lettura 28/01/2013 - Restiamo amareggiati dal comportamento del Sindaco e di tutta la Giunta comunale per scelta di non celebrare il Giorno della Memoria dell'olocausto nazista.

Il 27 Gennaio rappresenta il giorno della fine di uno sterminio costato la vita a milioni di ebrei ma non solo, anche a diversamente abili, zingari, oppositori politici e gay. Aspettavamo una commemorazione ufficiale o, quanto meno, un comunicato del Sindaco per ricordare la fine del periodo più atroce che l'Europa abbia mai attraversato. Invece nulla di tutto questo è accaduto. Questa " dimenticanza " ci preoccupa molto, sopratutto dopo il tavolo tecnico che ha, effettivamente,negato l'accoglienza della comunità rom in città.

Ci sentiamo, dunque, in dovere di scusarci noi per primi, essendo il comitato che più ha promosso il non razzismo e l'accoglienza degli rom in città, con coloro che hanno subito le atrocità Naziste e che sono state dimenticate da una Giunta che, purtroppo, pensa alle politiche nazionali tralasciando un giorno di ricordo e di pace. Ci scusiamo, inoltre ,per non aver promosso iniziative all'insegna del ricordo ma non pensavamo che l'amministrazione potesse arrivare a tanto.


da Cittadinanza Attiva Civitanova Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2013 alle 18:45 sul giornale del 29 gennaio 2013 - 832 letture

In questo articolo si parla di shoah, politica, civitanova marche, giornata della memoria, cittadinanza attiva, Cittadinanaza Attiva, tommas corvatta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/IKV





logoEV
logoEV
logoEV