Pescano ordigno bellico e rimangono intossicati

vongolara 1' di lettura 21/12/2012 - Sono stati ricoverati per accertamenti Francesco Gasparroni, suo figlio e Dionisio Beruschi, che a bordo della barca Galileo Padre hanno pescato giovedí sera niente meno che un ordigno bellico.

L'ordigno sembra essere stato un razzo risalente alla II guerra mondiale ma non esplosivo. Eppure una volta a bordo dell'imbarcazione l'oggetto ha iniziato ad emettere fumo intossicando i tre malcapitati che una volta rientrati si sono recati al pronto soccorso.

Non si sa ancora con certezza quale sostanza ha emesso l'ordigno ma il fumo é fuoriuscito per oltre mezzora. I tre sono al momento sotto accertamenti mentre parte della barca dove poggiava l'oggetto fumoso é rimasta danneggiata.






Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2012 alle 18:54 sul giornale del 22 dicembre 2012 - 825 letture

In questo articolo si parla di cronaca, civitanova marche, pescatori, vongolara, ordigno bellico, II guerra mondiale, elisa tomassini, ontossicazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Hy3





logoEV
logoEV
logoEV