Recanati: Almanacchi e calendari storici in mostra a Recanati, venerdì l'inaugurazione

recanati 2' di lettura 11/12/2012 - Il 14 dicembre alle ore 18 e 30, presso la chiesa di San Pietrino in Recanati, la Biblioteca P. C. Benedettucci e Comunale di Recanati, il Circolo Culturale Filatelico Numismatico Recanatese, Roberto Carlorosi e Fabio Buschi, presentano al pubblico “Almanacchi, almanacchi nuovi; lunari nuovi. Bisognano, signore, almanacchi?".

Mostra di calendari XIX - XX sec. della Biblioteca Padre Clemente Benedettucci. Alla presentazione parteciperanno, Sua Eccellenza Monsignor Giuliodori, il Prorettore dell’Università di Macerata prof.ssa Maria Rosa Borraccini, il Sindaco Francesco Fiordomo, l’Assessore alle Culture Andrea Marinelli. Il recente restauro e la catalogazione dei calendari del fondo “minore” della Biblioteca P.C.Benedettucci, sono l’occasione per far conoscere al pubblico questo patrimonio, semplice ma molto suggestivo, conservato in una delle Biblioteche più importanti delle Marche. Negli ultimi anni, il calendario è diventato oggetto di grande attenzione da parte della storiografia, in quanto portatore di interessanti informazioni su storia e tradizioni locali. Questa collezione è unica nel suo genere poiché il calendario nasce per un uso effimero e non per la conservazione.

L’almanacco, infatti, ha conosciuto nei secoli un’ampia diffusione essendo un genere editoriale di carattere popolare. Esso era rivolto principalmente a un pubblico con pochi mezzi per istruirsi, disabituato alla lettura, che vi ricorreva per il calcolo del tempo e per attingervi informazioni brevi ma utili, focalizzate appositamente sulle loro attività e competenze, ma la sua caratteristica di oggetto di consumo ha fatto sì che ne rimanessero oggi pochi esemplari, rendendo la collezione della Biblioteca Benedettucci testimonianza di un patrimonio così raro. La piccola raccolta di calendari proposta in questa esposizione, restaurata grazie al contributo dell’8xmille della Chiesa Cattolica si snoda in cinque sezioni, all’interno delle quali gli esemplari sono disposti secondo un ordine cronologico: 1. Calendari Recanatesi; 2. Calendari Marchigiani; 3. Calendari Pubblicitari; 4. Calendari Religiosi; 5. Varietà di titoli.

La mostra ripercorre inoltre l’evolversi del prodotto da una veste editoriale estremamente sobria a quella sempre più ornata del calendario da muro corredati da precisi messaggi pubblicitari, sono presenti pertanto le seguenti diverse tipologie : calendario – lunario, calendario astrologico, lunario del campagnolo, l’almanacco guida, calendario olandese da parete personalizzato, calendario – stampa. L’esposizione, a ingresso gratuito, sarà aperta al pubblico dall’inaugurazione, 14 dicembre, al 30 gennaio 2013 tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 17,30 alle 19,30.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2012 alle 19:46 sul giornale del 12 dicembre 2012 - 764 letture

In questo articolo si parla di attualità, mostra, recanati, Comune di Recanati, calendari, almanacchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/G0k





logoEV
logoEV
logoEV